giovedì, Luglio 25, 2024
More

    Santiago KeiKei è il protagonista della sesta puntata di KILL THE BEAT

    Share

    KILL THE BEAT torna con la sesta puntata della seconda stagione del format di LITOTHEKID coinvolge Santiago KeiKei, una delle figure di spicco dell’underground torinese. Kill The Beat è un format innovativo, concepito da Litothekid, un rapper, produttore e sound engineer torinese noto anche come Paolito, membro fondatore dei Duplici e proprietario del rinomato Substrato Studio.

    Cos’è Kill The Beat? In parole semplici, è un invito a “uccidere il beat” nel modo più stiloso ed efficace possibile. Il format si basa su una semplice premessa: un beat, un rapper, un microfono e una pioggia di barre. Ma la magia sta nel dettaglio. Tutte le strumentali sono create da Litothekid stesso, dando a ogni episodio un tocco personale unico. Il rapper ospite viene invitato nel suo studio per registrare una serie di barre in una sola sessione di registrazione. È una sfida che richiede tecnica, stile e maestria nel flusso delle parole.

    Kill The Beat è un format che riporta il rap alle sue radici. In un’epoca in cui le produzioni complesse e le collaborazioni diventano sempre più comuni, questo progetto osa fare un passo indietro, tornando al metodo classico. Qui, c’è solo un produttore e un rapper, solo una base e un testo, solo punchline, incastri e metriche. Non si tratta di sovraccaricare il brano con strati di suoni, ma piuttosto di mettere in primo piano la tecnica e lo stile del rapper. L’obiettivo? Incendiare il microfono con la pura essenza del rap.

    La seconda stagione di Kill The Beat ha preso il via in modo esplosivo. Litothekid ha portato alla ribalta alcuni dei nomi più rispettati della scena rap italiana, dimostrando che la sua iniziativa ha colpito nel segno. Dafa dei Lyricalz ha aperto la stagione con un’esibizione leggendaria, seguito da una serie di artisti che rappresentano sia i veterani consolidati che gli emergenti affamati.

    La seconda stagione di Kill The Beat è iniziata con un botto, portando alla ribalta la leggenda vivente del rap italiano, Dafa dei Lyricalz. Ma Litothekid non si è fermato qui. Ha continuato a sfamare la fame di rap dei suoi ascoltatori, presentando episodi con artisti di talento come TITO SHERPA, Deal The BeatKrusher, Duke e Joelz. Questa serie presenta una miscela di veterani del rap e giovani emergenti affamati.

    L’ultimo artista ad unirsi a questa straordinaria serie è Santiago KeiKei, una colonna portante dell’underground torinese. La sua presenza rafforza ulteriormente la reputazione di Kill The Beat come un luogo dove gli artisti possono brillare, mostrando il loro talento e la loro abilità nel rap.

    Forse ti può interessare...

    Qualche bel concerto...