martedì, Luglio 16, 2024
More

    Le cicatrici dell’anima in musica: NASHLEY racconta il suo viaggio interiore in “Giorni Sbagliati (Lividi)”

    Share

    Nella straordinaria danza della vita, spesso ci troviamo a inciampare in parole e azioni che lasciano un segno indelebile. Quando il silenzio avvolge l’aria e la noia si insinua nelle pieghe della quotidianità, scopriamo quanto profonde possano essere le ferite che tanto desideravamo evitare. E proprio di queste cicatrici, di questi “Giorni sbagliati (Lividi) ci parla NASHLEY nel suo nuovo singolo, il quale fa il suo debutto oggi su ogni piattaforma di streaming e digital download per Ventidiciotto, under exclusive license to Believe Artist Services.

    Foto di Mattia Saba

    Le parole di NASHLEY si trasformano in note e melodie, narrando una storia personale che si intreccia con le esperienze di molti. L’artista, con una maestria degna di nota, dipinge con la sua penna emozioni, ricordi e sentimenti che segnano non solo la sua anima, ma anche quelle di chi si ritrova ad ascoltare le sue canzoni. “GIORNI SBAGLIATI è un altro spaccato della mia storia”, svela NASHLEY, “Parla dei lividi che certe situazioni, persone e scelte mi hanno lasciato nella vita e che rimarranno per sempre una parte di me. Alla fine mi hanno reso più forte e mi hanno fatto capire che anche dal dolore si impara”.

    I lividi diventano testimoni silenziosi, incisi profondamente nella nostra mente, lasciando tracce indelebili sulla pelle e nell’anima. Col passare del tempo, le immagini potranno sfumare, ma il suono di due voci che si scontrano resterà intatto. “Giorni sbagliati (Lividi)”, prodotto da Giordano Colombo, è un brano dalla potenza esplosiva, pronto a risuonare in ogni concerto dal vivo.

    NASHLEY ha dimostrato più volte di avere il potere di farci immergere nelle profondità dell’animo umano attraverso le sue parole. Brani come “Per starci in due” e “Amelie” sono già stati un viaggio emozionale, disegnando con maestria non solo la sua anima, ma anche quella di chi lo ascolta.

    Nashley Rodeghiero, in arte Nashley, nasce nel 2000 in provincia di Vicenza. Coltiva la passione per la scrittura cimentandosi in poesie fin da piccolo, per poi dedicarsi alla stesura di rime, strofe e ritornelli. Ama il rap perché «descrive i pensieri di noi giovani che passiamo la maggior parte della giornata per strada». Con il compagno di crew MamboLosco, nel 2017, pubblica i brani “Come se fosse normale”, “Me lo sento” e “Piano Piano Way”, ottenendo milioni di ascolti ed affermandosi tra le più interessanti promesse della scena Trap italiana. Ad Ottobre 2018 esordisce con l’album “Real” che vede tra gli ospiti artisti del calibro di MamboLosco e Guè Pequeno. Il singolo estratto “Nuovi Jeans” raccoglie i favori del pubblico e della critica, raggiungendo in pochi mesi la sua prima certificazione FIMI/GfK Italia come disco d’oro, fino ad arrivare al disco di platino. All’inizio del 2019 pubblica il nuovo singolo “Cenere”, certificato disco di platino (dati diffusi da FIMI/GfK Italia), che si attesta tra i brani più ascoltati dell’artista. Dopo aver concluso il 2019 con l’uscita di “Quanto freddo fa” in collaborazione con Giaime, nel 2020 pubblica l’Ep “Ancora in piedi”. Apre il 2021 con il singolo Giovane e triste” (certificato disco d’oro), seguito da “Soli Assieme” e i progetti “Iside” e “Seth”. A marzo 2022 pubblica l’album “OSIRIDE”, che ottiene 40 milioni di stream totali. A settembre è stato premiato con il “Premio Lunezia Menzione Speciale” per il valore musical-letterale di “Giovane e triste”. Torna nel 2023 con i singoli “Per starci in due” e “Amelie”.

    Forse ti può interessare...

    Qualche bel concerto...