sabato, Giugno 22, 2024
More

    La rinascita dei Romanderground con “Palingenesi”. il nuovo album

    Share

    Il ritorno dei Romanderground sulla scena rap italiana non poteva essere più esplosivo. “Palingenesi” è il loro nuovo album, uscito oggi, 14 aprile, su tutte le piattaforme digitali e pubblicato da Music Against the Walls. Il trio capitolino si è avvalso della collaborazione di Squarta e Gabbo (Cor Veleno) per le produzioni musicali, creando un disco lavorato a dieci mani che trasuda motivazione e un profondo messaggio di rinascita.

    foto di Lorenzo Piermattei

    11 tracce che raccontano un percorso esistenziale, ma anche spirituale, incentrato sulla lotta per conquistare la propria serenità. Il termine “Palingenesi”, che significa proprio rinascita, è il filo conduttore del disco. I Romanderground hanno scelto di affrontare temi profondi e di ricerca interiore, utilizzando liriche e suoni sempre più potenti e moderni.

    Rispetto al loro precedente album, “Amor&Odio”, i Romanderground hanno fatto una scelta decisa: un linguaggio più diretto e un messaggio indirizzato all’ascoltatore. Il vecchio scenario desolato e pessimista lascia spazio a un inno alla vita e alla sua bellezza, alla potenzialità dell’essere umano di cambiare volontariamente in meglio la propria condizione. Un vero e proprio invito alla rinascita.

    Il sound di “Palingenesi” è fresco e moderno, grazie alle produzioni musicali create in studio da zero. Solo due i campioni utilizzati per la produzione dei tappeti musicali. Le basi spaziano da ritmi aggressivi ed incalzanti, come in “Last Crew Standing”, “La forma dell’Acqua”, “Haka” e “I sentieri del CAI”, ad atmosfere dolci e melodiche, come in “Palingenesi”, “Grazie” e “La Cosa più bella del Mondo”.

    Ma è soprattutto l’originalità delle liriche dei due MC, Prisma e Mister T, che caratterizza il disco. Metriche serrate e flussi freschi, testi potenti, rime incisive ed incastri completi e sempre presenti. Questa scelta rappresenta appunto la rinascita dei Romanderground come gruppo, una mentalità diversa e più matura.

    I featuring del disco sono pochi, ma accurati, scelti con criterio per rafforzare il valore artistico di alcune tracce. Appaiono le strofe e i ritornelli di maestri come Danno dei Colle Der Fomento e il veterano Hyst, ma anche quelli di artisti più giovani e promettenti come William Pascal (Do Your Thang) e Beatrice Gatto. Ogni collaborazione rende magico il brano in cui è presente, arricchendo il valore artistico dell’album nel suo complesso.

    la “Palingenesi” dei Romanderground è iniziata. Questo disco rappresenta un nuovo inizio per il gruppo, che ha scelto di tornare sulla scena rap italiana con un messaggio potente da dare: l’augurio e l’incitazione alla rinascita per chiunque ascolterà questo album.

    Forse ti può interessare...

    Qualche bel concerto...