lunedì, Giugno 17, 2024
More

    Ascolta “The Illest, Vol III” il nuovo album di MOSTRO

    Share

    Esce oggi, venerdì 27 gennaio, “THE ILLEST, VOL. III”il nuovo album di Mostro, rapper romano dall’immaginario schietto e ribelle che torna con il terzo, attesissimo capitolo della saga alla quale aveva dato inizio nel 2015. Il disco, pubblicato per Epic Records/Sony Music Italy, è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in versione fisica CD, CD Autografato, Bundle CD + T-shirt, LP, LP Autografato.

    Mostro, 2023, Foto di ROBERTO GRAZIANO MORO

    Sono trascorsi più di sette anni dall’uscita del primo album della saga “The Illest”, un progetto che ha portato Mostro ad affermarsi con grande credibilità nel mondo urban. Negli anni successivi, il rapper ha dato continua prova della sua sensibilità artistica, mostrando di volta in volta una maturità che si riflette sia nei temi affrontati sia nella costruzione più complessa delle liriche e degli incastri. Ora è pronto a tornare con un disco che ripagherà l’attesa dei fan che da tempo speravano in un terzo volume.

    In “THE ILLEST, VOL. III” Mostro continua a raccontare la sua vocazione per il rap e la voglia di rivalsa attraverso un linguaggio diretto ed esplicito, una consapevolezza lucida e disarmante con cui descrive anche momenti più intimi e cupi. In questo album, per la prima volta, il rapper ha la possibilità di collaborare con artisti e produttori diversi, un tassello di un percorso artistico e personale nuovo, inaugurato con la firma per Epic Records/Sony Music Italy. In un periodo in cui tutto intorno a lui sta cambiando, Mostro pubblica un disco che unisce i punti cardine del suo rap a una prospettiva nuova, fatta di sperimentazione e ricerca in studio, luogo in cui per lui è necessario mettersi in gioco e provare a fare musica in tutti i modi possibili.

    A fare da apripista al nuovo progetto sono stati i singoli “Da Paura” (25 marzo 2022), banger hit nel pieno mood del rapper prodotta dai 2nd Roof, punto d’inizio della sua nuova era discografica, Bottiglie Rotte” feat. Emis Killa e Gemitaiz (18 novembre 2022), pezzo con cui l’artista ha guadagnato più posizioni nella classifica Top Artist di Spotify (ben 66) nella settimana successiva alla release e “Underrated” (18 gennaio 2023), passo più recente di un lavoro che ha costruito con cura.

    In occasione dell’uscita di “THE ILLEST, VOL. III” il rapper incontrerà i suoi fan in speciali appuntamenti instore previsti per venerdì 27 gennaio presso la Discoteca Laziale (Roma) dalle ore 17.00 e sabato 28 gennaio presso la Mondadori in Piazza Duomo, Milano, dalle ore 18.00.

    Testi provocatori, crudi e mai scontati e un sound potente e deciso contribuiscono a rendere lo stile di Mostro estremamente riconoscibile, facendogli collezionare milioni di views su YouTube. Il suo album “The Illest, Vol. 2” conta oltre 68 milioni di stream su Spotify, il disco “Sinceramente Mostro” ne raggiunge ad oggi più di 50 milioni, mentre “Ogni maledetto giorno” (Disco di Platino), in una sola settimana dall’esordio riesce a scalare ben 87 posizioni della classifica ufficiale FIMI/Gfk dei dischi più venduti, raggiungendo il primo posto di una chart in cui presenziano i più importanti nomi della storia del rap italiano.

    Mostro, 2023, Foto di ROBERTO GRAZIANO MORO

    TRACK BY TRACK: Mostro “The Illest, Vol 3”

    1.THE ILLEST INTRO (PROD YOSHIMITSU & NICK SICK)

    L’intro riprende la forma classica del primo brano all’interno dei dischi di Mostro. È un brano che rivela sin da subito le due anime del disco: quella più intima e riflessiva e quella più esplosiva e diretta.

    2.UNDERRATED (PROD NICK SICK)

    L’artista porta ancora una volta sul beat rime affilate, affermando con energia il proprio valore nella scena rap, consapevole di non dover niente a nessuno grazie alla forza che gli ha permesso di conquistare da solo tutto ciò che nel tempo ha ottenuto, nonostante alcuni vogliano farlo sentire sottovalutato (underrated, appunto). Nel brano, l’amore viscerale verso questo genere dimostra la volontà dell’artista di voler essere estremamente presente nel rap game italiano, grazie al black humor che lo contraddistingue e a punchline pungenti, elementi che lo rendono unico nel panorama urban nazionale.

    3.NIENTE PIOGGIA NIENTE FIORI (PROD THE CEASARS)

    Il racconto della crescita e di quanto sia fondamentale attraversare determinate situazioni, seppur difficili e tortuose, per ottenere i risultati migliori.

    4.RAPPRESENTO feat. JAKE LA FURIA (PROD 2ND ROOF)

    Banger hip hop dove i due artisti parlano di quello che hanno affrontato nella loro vita, delle situazioni che hanno incontrato, spiegando come tutto ciò che hanno vissuto abbia influenzato la loro musica.

    5.AQUILONI (PROD 2ND ROOF)

    Aquiloni è un vero flusso di coscienza. Era da tempo che Mostro si trovava a scrivere un brano così, che non lasciava andare la penna su un beat, abbandonandosi a un vero e proprio flusso di coscienza. Un brano che potrebbe essere definito immortale all’interno del catalogo di un artista.

    6.UN MOMENTO PER FAVORE (PROD ANDRY THE HITMAKER)

    Un incubo della durata di un minuto e mezzo. In queste barre Mostro racchiude tutto il suo umorismo, mostrando appieno la propria personalità, insieme a tutto quello che lo diverte. Potremmo definirla una sfida nei confronti di ciò che trova fastidioso, ma che al tempo stesso gli concede uno spazio in cui è libero di sperimentare.

    7.DELUSIONI feat. IL TRE (PROD ANDRY THE HITMAKER)

    Mostro porta Il Tre fuori dalla propria zona di comfort. Il risultato è un brano in cui le strofe vedono alternarsi la storia personale dei due artisti, in un racconto intimo e sincero.

    8.DA PAURA (PROD 2ND ROOF)

    Una banger hit nel pieno mood del rapper, che ancora una volta porta sul beat le sue rime affilate, caratterizzate da uno stile ironico che porta sempre con sé un messaggio più profondo. Un pezzo che fa muovere la testa, ma che dimostra a pieno la volontà dell’artista di voler essere presente nel rap game con il suo black humor e i versi polemici, elementi che lo hanno reso da sempre uno dei nomi più interessanti della scena rap italiana.

    9.PORTE CHIUSE (PROD NICK SICK)

    Un brano a cui Mostro è molto legato. Si sviluppa sulla contraddizione tra un sound moderno, che strizza l’occhio alla drill, e una storia profonda racchiusa tra la rime dell’artista.

    10.NOODLES feat. MADMAN (PROD MIXER T)

    Un brano dove il rap viene di nuovo messo al centro. Sia come tematica principale, sia nell’esercizio di tecnicismi e punchlines da parte di Mostro e Madman.

    11.LE CHIAVI DI CASA (PROD MANUSSO)

    “Volevo fare un regalo a mio padre, perché non ho mai scritto di lui. “Le chiavi di casa” è uno di quei brani che avevo intesta da anni, un pezzo che nasce dalla sensazione di voler raccontare il senso di responsabilità che mio padre mi ha sempre tramandato nei confronti del sacrificio, del lavoro, dell’impegno. Volevo rendere giustizia a questa cosa e trasmettergli quanto io avessi profondamente capito ciò che lui mi ha insegnato. Quindi gli ho dedicato questa canzone.” – dichiara Mostro.

    12.EXIT feat. RIZZO (PROD ANDRY THE HITMAKER)

    Mostro racconta delle sue difficoltà nel vivere le relazioni, la complessità del momento in cui l’amore passa da essere una casa sicura a una gabbia per due persone. I rapporti portano a dei cambiamenti che, se non è disposti ad accettare, si riverseranno inevitabilmente su uno dei due.

    13.BOTTIGLIE ROTTE feat. EMIS KILLA & GEMITAIZ (PROD SINE)

    Prodotto da SINE (producer romano che ha già collaborato con grandi nomi della scena attuale, come Coez e Noyz Narcos), il brano racconta la difficoltà di vivere in un mondo che a volte va più veloce di quanto ci si aspetta. Un mondo che spesso lascia solitudine e momenti di down, in un silenzio che costringe a guardarsi dentro e ad imparare ad essere forti. È solo grazie al rap che si trova la forza di lottare per conquistare tutto da soli, riuscendo ad arrivare dritti al cuore del pubblico quando si è sul palco.

    14.VOMITO (PROD YOSHIMITSU)

    Una delle tracce più forti e dirette del disco. Rappresenta l’essenza del rap di Mostro che, dietro a una forma estrema, nasconde un contenuto di verità e di sfogo.

    15.SE PASSI DI QUI (PROD YOSHIMITSU)

    Nel pezzo in chiusura, l’artista si rivolge all’ascoltatore, a cui chiede di avvicinarsi per ascoltare a cuore aperto ciò che ha da dire. È una sorta di invito, finale, ad entrare nel suo mondo.

    Mostro, all’anagrafe Giorgio Ferrario, inizia la sua carriera nel 2012, quando, appena ventenne, dà vita al collettivo ILL MOVEMENT, con Nick Sick e il produttore Yoshimitsu. Il successo nell’underground del loro progetto di debutto lo porterà successivamente alla firma con Honiro, alla quale seguiranno l’album da solista “La nave fantasma” – nel 2014 – e l’Ep “Scusate per il sangue”, realizzato insieme a LowLow sempre nello stesso anno. L’omonimo singolo ottiene la certificazione Oro, mentre il brano “Supereroi falliti” viene certificato Platino. Nel 2015 arriva il mixtape “The Illest, Vol. 1”, mentre nel 2017 è il turno del secondo album ufficiale “Ogni maledetto giorno”, certificato Platino e punto di svolta per l’artista, che racchiude in questo disco due anni di lavoro e un’emotività alquanto diversa, più matura. In una sola settimana dall’esordio, il progetto scala le classifiche di vendita, salendo di 87 posizioni e conquistando la #1. Nel 2018 il rapper romano partecipa ai Wind Music Awards, dove presenta il singolo “E Fumo Ancora”, certificato disco di Platino. Il 26 aprile 2019 esce lo street-album “The Illest, Vol. 2”, che debutta sul podio della classifica FIMI/Gfk degli album più venduti alla posizione #2, a cui segue il 3 marzo 2020 l’album “Sinceramente Mostro”. A marzo 2022 firma con Sony Music/Epic Records Italy e pubblica il singolo “Da Paura” (25 marzo 2022), seguito da “Bottiglie Rotte” feat. Emis Killa e Gemitaiz (18 novembre 2022) e da “Underrated” (18 gennaio 2023), brani che anticipano il nuovo progetto discografico “The Illest, Vol. III”, fuori ovunque dal 27 gennaio 2023.

    Forse ti può interessare...

    Qualche bel concerto...