mercoledì, Febbraio 8, 2023
More

    Ascolta “Sangò” il nuovo album di LOUIS DEE

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    12,356FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    LOUIS DEE fuori ora con “SANGÓ” (Juicy Music), il suo nuovo progetto discografico. L’album, prodotto interamente da Big Joe, include i featuring con CoezDavide ShortyEnsiFoePeter BassSpika Tormento.

    Il titolo, che allude appunto al legame di sangue, indelebile, profondo ed eterno che LOUIS DEE vive con la città da cui proviene e che è madre della sua musica, Palermo, è riassuntivo del contenuto del disco, in cui emergono la spiccata sensibilità e onestà artistica del rapper. “SANGÒ” è il risultato di un percorso di crescita artistica senza precedenti, di una riflessione ponderata, onesta e mai banale sui rapporti umani raccontati in tutte le loro sfaccettature e in tutte le declinazioni possibili.

    Un progetto unico nel suo genere che non si limita a essere un semplice album, bensì un costrutto articolato, multiforme, declinato su più media, dal cinema alla fotografia. Collaterali a “SANGÓ” sono infatti il video “Palermo, un giorno diverso” di Marco Proserpio, che vede LOUIS DEE protagonista e che è stato proiettato in anteprima al Torino Film Festival martedì 29 novembre. Un susseguirsi frenetico di piccoli scorci di paesaggio, simboli e volti che insieme diventano il ritratto della città, da sempre musa della musica del rapper, mostrata in tutto il suo splendore e la sua oscurità. 

    Ad arricchire la narrazione, infine, sono gli scatti di Andrea NOSE Barchi, frutto di svariate trasferte a Palermo durante la lavorazione dell’album di LOUIS DEE, che uniscono ritratti dell’artista e dettagli evocativi della città. Le immagini, esposte in anteprima al Torino Film Festival, saranno in mostra a Palermo da giovedì 1° a domenica 04 dicembre, presso i Cantieri della Zisa (Via Paolo Gili, 4).

    Foto di Andrea Nose Barchi

    A fare da apripista a “SANGÓ” è “Ricomincio” feat. Peter Bass. Un brano intenso, che inizia con il rumore del mare, che culla le parole di LOUIS DEE enfatizzando il racconto della sua rinascita dopo i difficili momenti passati negli ultimi anni. 

    Cambio di registro per la traccia successiva “Damela”, caratterizzata da un’anima puramente rap, che dimostra quando il rapper sia un fuoriclasse nel generare barre che sono dei veri banger per chi li ascolta.

    Segue “Champs Elysees”, un pezzo dalle sonorità sofisticate, che racconta di una relazione d’amore vissuta tra le strade di Parigi, nata dal buio del proprio malessere, dove si “tocca il fondo per restare con i piedi giù”.

    La tracklist continua con “Resta qui”, che affonda un coltello nel tema delle relazioni. Il rap di LOUIS DEE ed Ensi è qui adulto e ricercato. Le melodie struggenti dal sapore black rendono il brano senza confini, aprendo una finestra su un mondo soul/pop di estremo gusto. 

    Seguono altri due feat. di altissimo livello: quello con Davide Shorty in “Sabbie Mobili”, un pezzo dal sapore funky che parla dei rischi di una relazione scandita dal tempo che scorre via, e quello con Spika Foe in “Riconosco”, un brano intenso che parla di dispersione e ritrovamento, il cui senso è racchiuso nell’emblematica frase “Il sole è assente e lo dipingo”. 

    Un viaggio nei ricordi della sua infanzia è quello che LOUIS DEE intraprende nel pezzo successivo, “Deeverso”, in cui il rapper racconta la storia della sua vita da bambino, soffermandosi su quanto si sentisse diverso dagli altri. 

    Segue “Caravaggio”, un brano dalle sonorità esclusive e raffinate, che si amalgamano alla perfezione a una scrittura intrisa di riferimenti di alto livello al mondo dell’arte e della pittura, in cui il rapper si sofferma sull’importanza di trovare la luce giusta.

    La necessità di dare fiducia in una relazione è invece il tema centrale di “Fidarti di me” una ballad dalle sfumature soul moderne impreziosito dalla collaborazione con Coez.

    Atmosfere soul di estremo gusto sono quelle che si ritrovano in “Faya Faya”, un pezzo scandito dal rumore della pioggia, in cui si susseguono immagini di vario tipo, che trasportano l’ascoltatore in un universo altro, in un contesto quasi onirico, al confine tra sogno e realtà.

    L’amore per il mondo del “Cinema” si evince nell’omonimo brano feat. Tormento. Tanti sono i riferimenti alla settima arte, da sempre punto di riferimento per il rapper palermitano, che racconta qui la vita come se fosse un vero e proprio film. 

    Luci e ombre della città da cui la musica di LOUIS DEE trae linfa vitale, Palermo, vengono lucidamente raccontate nei due pezzi successivi, in un certo modo legati l’uno all’altro: in “Jay-Z” il rapper immagina di scrivere a un amico raccontando di quanto la sua città sappia essere bella e crudele al tempo stesso, teatro di uno spettacolo – quello della vita – in cui si cresce spesso troppo in fretta, rispettando le regole della strada, imparando a tacere e a non fare domande. 

    In “Palermo (Un giorno diverso)” l’artista si sofferma invece sui luoghi comuni, più o meno corrispondenti al vero, associati al capoluogo siciliano, costantemente in bilico tra il bianco e il nero, tra giustizia e immoralità, e immagina di vivere, almeno per un giorno, in un mondo diverso. Il brano, inoltre, è impreziosito dall’omonimo video girato da Marco Proserpio, che traduce perfettamente in immagini il racconto di LOUIS DEE.

    Degna conclusione dell’album è la title track “Sangò”, un pezzo intimo, introspettivo, in cui il rapper racconta di quanto sia difficile soddisfare le aspettative delle persone che gli stanno intorno, di come vorrebbero che si comportasse, dei valori con cui è cresciuto e delle domande che si è sempre posto fin da bambino.

    I brani che si susseguono in “SANGÓ” sono caratterizzati da una scrittura ruvida ma al contempo estremamente poetica, in cui coesistono sapientemente un rap di altissimo livello e aperture melodiche degne del soul più raffinato, con cui LOUIS DEE dimostra di essere una delle penne più efficaci in circolazione, tagliente quanto toccante, capace di raccontare l’anima della strada con la sensibilità che solo qualcuno che l’ha vissuta realmente può possedere. 

    Il sound dell’intero album è affidato all’estro inconfondibile del produttore pluripremiato Big Joe, che ha cucito su misura un tappeto sonoro perfetto per enfatizzare la narrazione di LOUIS DEE e creare le giuste atmosfere.

    “SANGÓ” esce per Juicy Music Factory, l’etichetta indipendente fondata dal rapper Ensi con lo scopo di proporre un sound unico e inedito con grande attenzione e cura degli aspetti creativi e artistici. 

    LOUIS DEE incontrerà i fan e firmerà le copie di “SANGÓ” in occasione di una serie di date instore che avranno luogo alle ore 16.00 in alcune delle principali città italiane. Gli appuntamenti previsti al momento sono quelli di venerdì 02 dicembre a Palermo, presso lo Yankee Shop di via Pilo 24, giovedì 08 dicembre a Torino presso l’Yssa Factory di via Saluzzo 83, e venerdì 09 dicembre a Milano presso Iuputer, in corso di Porta Ticinese 48.