lunedì, Ottobre 3, 2022
More

    Ascolta “Animali Notturni” il nuovo album di GIOVAPIUGIOVA

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    12,555FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    ANIMALI NOTTURNI è il nuovo album di GIOVAPIÙGIOVA, disponibile su tutte le principali piattaforme di streaming da venerdì 1° luglio per Harsh Times Records / Island Records.

    Dopo l’uscita dei brani “Pezzi di noi”, “Cellophane” e “Sarebbe Bello”, che hanno svelato parte del mondo visionario del cantautore fiorentino, l’artista annuncia il suo nuovo album: un “bestiario” composto di 10 tracce attraverso cui prende vita la dimensione notturna di Giova, in cui gli animali diventano un simbolo per tutto ciò che è istinto, emozioni primarie (come la paura), sopravvivenza, in un mondo in cui sogni e incubi si mescolano con ricordi e realtà.

    Il disco è il diario di un viaggio solitario che ha come meta la fuga dalle difficoltà e dal dolore, ma non mancano tracce più aperte e luminose.

    “Questo disco è un viaggio dentro me stesso, dentro la mia parte più inconscia. Un dialogo interiore, tra sogni, amore, ricordi e presente. Animali notturni significa agire di istinto, avere paura; muoversi furtivamente tra i predatori significa solitudine. Animali Notturni è per me guidare di notte su un’autostrada vuota, illuminata solo dalla luna e dai fari dell’auto, il modo migliore per scappare lontano dalle cose che ci fanno male” (GIOVAPIUGIOVA)

    Compagni di questa traversata le voci di Priestess e Sina in “Certe Cose” e le barre di Gemello in “Accento”. L’artista attraverso i suoi brani continua a definire un universo musicale fuori dal comune, nel quale l’utilizzo della voce, i testi e le produzioni si amalgamano e diventano imprescindibili l’uno per l’altro.

    Proprio per questo motivo prosegue il connubio musicale con il producer GRINDALF che per le strumentali alterna molteplici riferimenti, immergendo le parole di Giova in una veste sonora inedita per la scena italiana.

    “Le produzioni sono una formula alchemica composta da distorsori e fotografie di esperienze condivise durante il viaggio dell’album. Abbiamo trasmutato degli animali in frequenze per ritrasformarci in animali. Non c’è un genere specifico di rifermento, ci piace essere liberi e stare fuori dalla griglia.” (Grindalf)

    Le tracce del disco spaziano liberamente tra i generi: dal mondo rap al minimalismo dell’elettronica, tra suoni digitali e analogici, un’attitudine e un immaginario che incontra il post punk, il tutto contaminato da una forte venatura soul e R’n’B che conferisce una nota più scura ed emotiva alle produzioni.