sabato, Luglio 2, 2022
More

    ALDA, GUIDO CAGIVA e DERIANSKY insieme nel nuovo singolo “Chokeslam”

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    12,559FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Fuori ora “Chokeslam” il nuovo singolo di ALDA, GUIDO CAGIVA e DERIANSKY, disponibile da oggi su Spotify e le altre piattaforme digitali per Asian Fake/Sony Music Italy

    La potente sferzata di emotività di ALDA, il mondo oscuro e impattante di DERIANSKY e la capacità di GUIDO CAGIVA di legare in maniera indissolubile alla sua musica tutto ciò che lo circonda: sono le cifre stilistiche di questi tre artisti, uniti nella traccia “CHOKESLAM”

    Ph di Enrico Luoni

    Proprio con Red Bull nasce questo brano – pubblicato sul canale YouTube Red Bull Droppa per il secondo episodio del loro format “Posse”. Un importante attestato di stima da parte della piattaforma, nota per aver proposto nel tempo artisti di prim’ordine e astri nascenti che sarebbero esplosi di lì a poco. 

    ALDA, DERIANSKY e GUIDO CAGIVA cercano la rivalsa sociale scavando nel loro vissuto, assorbendo dai luoghi, dalle persone e dalle situazioni tutto quello che possono per poi tradurlo in musica. I tre artisti sono portavoce di una nuova wave del rap alternativo italiano fatta di contaminazione e sperimentazione musicale, forte analisi introspettiva e ricerca costante del vero.

    “CHOKESLAM” ne è la prova! Un pezzo in cui risaltano i punti di forza delle giovani promesse di casa Asian Fake, a partire dai testi fino alla produzione dello stesso Deriansky che destabilizza l’ascoltatore, sensazione a cui l’artista sta già iniziando ad abituare il suo pubblico.

    Il mio processo creativo è viscerale – racconta Alda –  Nella vita di tutti i giorni sono una persona introversa, non amo parlare e comunicare. Quando scrivo succede il contrario: mi sfogo e dico tutto quello che voglio”.

    Deriansky continua raccontando come questi anni lo abbiano cambiato: “Negli ultimi due anni sono cambiato quanto è cambiato il mondo. C’è stata una pandemia di mezzo, tre cambi casa, ho vissuto tante esperienze e mi sono specializzato di più nella produzione dei brani. Rispetto a prima sono una persona adulta e un produttore più maturo. Tutto ciò mi porta a scrivere in maniera un po’ più conscia. Sono diventato grande”.

    Per Guido Cagiva, invece, il processo creativo è stato influenzato fortemente dai luoghi che ha vissuto: “Le due città che hanno influenzato maggiormente la mia musica sono Bari e Londra. La prima perché ci sono cresciuto, mi sento ancora di lì e mi ha fatto venire la voglia di scrivere e fare musica per raccontare quella realtà; la seconda perché mi ha dato una conoscenza maggiore, mi ha fatto scoprire il grime, il dub e in generale mi ha fatto capire che con la mia musica potevo uscire dagli schemi”.