martedì, Settembre 27, 2022
More

    BRESH, il mare e Genova: “Oro Blu”.

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    12,560FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Venerdì 4 marzo 2022 è uscito “Oro Blu”, il nuovo album di Bresh, disponibile su tutte le piattaforme streaming digitali e nei negozi di dischi in formato fisico con l’edizione doppio LP + CD autografati.

    BRESH "Oro Blu" cover

    È il secondo album per l’artista genovese classe ‘96 dopo “Che io mi aiuti”, uscito a febbraio di 2 anni fa, e si compone di 12 tracce, 6 featuring e 2 collaborazioni di produzione: gli artisti scelti sono Rkomi, Izi, Psicologi, Tony Effe, Massimo Pericolo e Francesca Michielin, mentre Crookers e Greg Willen sono coloro che hanno collaborato con Shune e Dibla, direzione artistica del team di Bresh, alla produzione rispettivamente di “Se rinasco” e “Amore”.

    BRESH
    Bresh, 2022

    “Oro Blu” ha una denominazione esemplificativa del messaggio che si trova dietro al progetto: deriva infatti dal nome con cui è quotata l’acqua in borsa, quasi a rappresentare come ciò che per noi è essenziale, spesso abbia un prezzo importante da pagare. Ovviamente il riferimento a un elemento naturale come l’acqua non è assolutamente casuale per Bresh, che trasmette in questo modo il suo forte legame con il binomio “mare – Genova”, da sempre fondamentale per il suo lavoro artistico.

    Il progetto era stato anticipato dal singolo “Andrea” uscito il 18 febbraio e ancora prima da “Angelina Jolie” il 12 marzo 2021, ormai certificato disco di platino.

    Nello specifico dell’album, troviamo “Ulisse” come prima traccia; questa coniuga in modo ottimale il flow e il ritmo propri del collettivo genovese della Drilliguria e, come dice il titolo, il brano racconta del viaggio fuori dalla propria terra per la riscoperta delle proprie radici. “Andrea” poi risulta quasi autobiografica, e descrive il rapporto dell’artista con la musica. “Parli di Me” è la traccia arricchita dalla presenza di Rkomi e tratta il tema dell’invidia, mentre “Come stai” con Izi (anche lui membro del collettivo Drilliguria)  rispecchia i valori della felicità per i due artisti, attraverso i loro percorsi artistici: il pianoforte che accompagna il testo ci invita a cercare la serenità dentro noi stessi e non fuori. Segue la già nota “Angelina Jolie”, poi “Alcool & Acqua” feat. Psicologi: quest’ultima racconta di una relazione che non funziona più, con le sonorità tipiche del duo pop.

    BRESH
    Bresh, 2022

    “Svuotatasche” enfatizza l’importanza e il valore che ha il proprio percorso di vita e le azioni che si sono compiute, soprattutto quando si è disorientati. “Amore” con la coproduzione di Greg Willen risulta quasi un brano dance, ma tratta del periodo più buio per l’artista, quando cercava di porsi con ottimismo verso il futuro, ma con scarsi risultati. Segue “Caffè”, già uscita nel 2021 dove il rapper annuncia l’arrivo dell’album, nella prima strofa (“Breshino, testa che gira, un altro disco che arriva / Oro blu perché anche il necessario ha un prezzo, che sfiga”). “Fottiti” con Tony Effe è il brano più aggressivo del disco, dove viene veicolato un messaggio forte verso chi cerca di sabotare gli altri. Poi ancora “Se Rinasco” con Massimo Pericolo è una traccia fortemente introspettiva e sincera, dove ci si immagina di trovarsi in un contesto diverso da quello abituale, e si rimarca come il nostro vissuto individuale costituisca ciò che siamo effettivamente nella vita. Infine “La presa B e la presa male”, con Francesca Michielin riflette l’instabilità e l’alternanza degli stati umorali di allegria e di tristezza, che si intrecciano e trovano il perfetto connubio con le voci dei due artisti.

    “Oro Blu” è molte cose: è il mare, è Genova, è cultura marinaresca, è introspezione, è racconto di vita. Ma è indubbiamente anche un disco che sancisce i valori fondamentali per Bresh e per il collettivo Drilliguria, nella sua espressione più melodica e strumentale, a ricordare le narrazioni dei pescatori del capoluogo ligure ma con sonorità moderne e rivisitate; ciò che traspare è la necessità di tornare alle origini, all’essenziale, a ciò che è importante davvero. L’acqua, l’oro blu, simboleggiano tutto questo, in un contesto di crescita personale e positività.

    Tiziano Cristoforoni
    Tiziano Cristoforoni
    Nato a Genova a fine degli anni ‘90. Studio scienze della comunicazione, sono cresciuto a pane e rap… e certe volte per stare a galla ancora bastano una voce, un piano e una chitarra.