domenica, Agosto 14, 2022
More

    Murubutu, Claver Gold e Rancore insieme nel singolo “Black Rain”

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    12,590FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Esce oggi 3 Dicembre 2021 su tutte le piattaforme streaming “Black Rain” il nuovo singolo di Murubutu ft. Claver Gold e Rancore, prodotto da James Logan.

    Murubutu

    Nessuno di loro ha bisogno di presentazioni, la fama e la bravura che li connota li precede. Murubutu e Claver Gold sono una coppia consolidata ormai. Nel 2020 hanno raccolto grande approvazione dal pubblico in seguito ad “Infernvm” e questa collaborazione ha avuto un’eco inaspettata portando i due rapper in giro per tutta Italia a cantare “Dante al tempo del rap” (libro illustrato ispirato all’album). Rancore, nientemeno, a luglio si è esibito al Ravenna Festival e a novembre ha partecipato alla Milano Music Week insieme a Caparezza. Il rapper romano ha già lavorato con Murubutu regalando al pubblico “Scirocco”.

    Claver Gold, Rancore e Murubutu

    “Black Rain” si presenta con una copertina che vuole imitare quella delle edizioni Urania, una collana editoriale che celebra la fantascienza. Ascoltando il testo e guardando il video animato disponibile su Youtube è chiaro il perché. Black Rain parla di un futuro distopico (forse) in cui il mondo è afflitto da una pioggia torrenziale incessante. È una realtà che fa pensare a quella che abbiamo visto in film come Blade Runner, Matrix, Io robot e Minority Report.

    Le sonorità sono angoscianti, tengono l’ascoltatore sulle spine. Il beat non permette di tirare il fiato se non alla fine del brano, ma è un sospiro che non calma il cuore perché quello che abbiamo appena ascoltato potrebbe essere realtà.

    Non sono certo stati Murubutu, Claver Gold e Rancore ad inventare il cyberpunk ma sono stati sicuramente abili nel declinarlo in questa maniera. Sono stati capaci di mettere insieme immagini di distopie futuristiche con le forme degli epiteti greci. Sì perché in questa città vige un’egemonia d’acqua dove la pioggia è legge e pizzica la carne. Il cielo è Pluvio, appellativo del dio Giove portatore di pioggia, ed esige devozione. Ogni sentimento umano è un ricordo, una malattia, esiste solo il battere dei tasti. La rivalsa non è però perduta, Rancore porta nella sua voce il canto di chi non vuole indossare il giogo e che cercherà fino alla fine, con il dito medio alzato, un modo per scongiurare la libertà.

    Giulia Gamberini
    Giulia Gamberinihttp://www.hiphopstarztour.com
    Giulia, classe '93, quasi bolognese DOC perché la valle del Samoggia abita il mio cuore. Il viaggio, la lingua, la musica sono le basi, il resto è contorno. Il rap poi, quello mi sta sotto la pelle! IG: @giulia_tgp