domenica, Dicembre 5, 2021
More

    Intervista a Olly: “Hai fatto bene”

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    14,277FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Fresco del nuovo singolo “HAI FATTO BENE”, uscito lo scorso 22 ottobre per Aleph/Epic Records Italy/Sony Music Italy, abbiamo avuto occasione di scambiare quattro chiacchiere con Federico Olivieri, in arte OLLY, giovane talento genovese classe 2001, che da poco è stato artista del mese per MTV New Generation con il video di Lego.

    Foto: Enrico Luoni @captainpolaroid

    Ciao Olly, ben ritrovato. “Hai fatto bene” è il tuo ultimo singolo: troviamo sempre un alto tasso autobiografico nelle tue canzoni, come se la musica ti servisse a rielaborare episodi del passato. Quanto è terapeutico questo approccio per il te del presente?

    Ciao ragazzi. Devo dire che me ne accorgo sempre una volta scritto tutto. Trovo che l’analisi dei miei stessi comportamenti e processi mentali riesca a spiegarmi sempre di più chi sono veramente e sia pure utile a chi è come me per sentirsi più capito e meno solo. 

    Proprio per l’importanza di questo aspetto nella tua musica, come nasce l’ispirazione? È un qualcosa di urgente e improvviso o più ragionato e razionale?

    È tutto molto impulsivo. Certo è che quando e se sento la necessità mi prendo il mio tempo per rivedere ciò che scrivo e renderlo più comprensibile e di impatto. Ho sempre pensato che sia più qualificante ed edificante spiegare concetti complicati in modo semplice piuttosto che il contrario.

    Foto: Enrico Luoni @captainpolaroid

    Come è nata l’idea del videoclip?

    Mi volevo mettere alla prova. Questo pezzo mi ha dato fin dal primo momento l’idea di una traccia inclusiva e così doveva essere anche il video. Non ho mai chiamato tante persone a partecipare alle mie riprese; a dirla tutta non ho quasi manco mai organizzato un compleanno, queste cose mi mandano in sbatti. In questo caso il messaggio era troppo forte per essere vinto da un mio limite quindi ho voluto pormi oltre la mia comfort zone e direi che il gioco è valso l’intera candela. Sono fiero di avere degli amici così belli e presi bene e soprattutto di essere riuscito a dare uno spazio a realtà genovesi come skaters, bikers e breakdancers. Un saluto ai ragazzi.

    Trovo che l’ascoltatore esce da un ascolto della tua musica sempre con un insegnamento, un invito, un consiglio, che forse canti anche per te stesso. Ma Olly persona quanto ascolta le parole di Olly artista?

    Bellissima domanda. Spesso mi trovo a chiedermi quanto realmente sia coerente con ciò che scrivo e in quanto essere umano sbaglio ogni giorno. Allo stesso tempo ciò che importa è quello che passa. Se anche una sola persona dovesse sentirsi ispirata da quello che scrivo e decidesse di ascoltarmi e provare a cambiare qualcosa il mio obiettivo sarebbe raggiunto. Vero è che l’esempio fisico è sempre meglio di 1000 parole, ma dove non posso e non voglio arrivare come Federico posso arrivare come Olly e conta quanto gli altri recepiscano la mia energia. 

    Cosa dobbiamo aspettarci dai prossimi mesi? Ci sarà un album?

    Sto lavorando a molte tracce e a molti tratti di me. Invito sempre tutti a non aspettarsi nulla ma semplicemente a sintonizzarsi con me quando ascoltano i miei pezzi. L’album arriverà al momento giusto, nel modo giusto e per chi lo vorrà tanto. Non vedo l’ora.