sabato, Dicembre 10, 2022
More

    “Metri sopra il terreno” è il nuovo singolo di Missey feat Minerva

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    12,438FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Metri sopra il terreno” è il nuovo singolo di Missey insieme a Minerva disponibile da oggi 1 ottobre su Spotify e e tutte le principali piattaforme streaming per Totally Imported, distribuito da The Orchard.

    “Metri sopra il terreno” rappresenta il secondo capitolo del nuovo progetto in studio di Missey. Il brano spicca per la sua forte carica emotiva, trascinata dai timbri di Missey e Minerva, decisi e allo stesso tempo di una delicatezza tangibile, dalle colorazioni molto diverse che si amalgamano con totale spontaneità. Le sfumature rilasciate dalle voci delle due artiste e dall’intensità delle loro parole creano un’atmosfera sospesa, intima, ulteriormente arricchita dalla produzione curata dal duo RGB prisma. Tra r&b e hip hop personalmente declinati, si snoda il forte desiderio di creare qualcosa di nuovo, sincero e fortemente condiviso.

    Le sonorità decise di Missey, unite a una scrittura concreta, convogliano in un’attitudine straordinaria, biglietto da visita della giovane artista che ha le idee chiare sull’identità del suo progetto e non ha paura di lasciar spazio a nuovi scenari interpretativi.

    “’Metri sopra il terreno’ è nato letteralmente come un grido liberatorio dentro di me, l’esigenza di mettersi in discussione per progredire nel proprio percorso. Questo significa anche affrontare maggiori responsabilità e rischi: più si prende quota e più fa paura l’idea di cadere. Sono i momenti in cui ci si sente soli e incerti, e ci si chiede se sia giusto credere così tanto alle proprie idee. Ho quindi deciso di guardarmi attorno, e ho scoperto nuovi amici, con universi sonori coraggiosi. Conoscere queste persone mi ha fatto sentire in dovere di dare fiducia e voce anche alle mie di idee. 🙂

    Così è stato con gli RGB Prisma, e allo stesso modo è successo con Minerva.Da un ‘pianeta lontano’ sicuramente di color viola, ha raggiunto per caso le mie orecchie con ‘Fuji’, affascinandomi così tanto che ho voluto conoscerla subito, e nel giro di poco è nato un legame proprio speciale tra noi. Per questo ho pensato che la combo tra noi dovesse accadere, perché nelle differenze che ci caratterizzavano, avevamo tutti la stessa cosa in comune: la voglia di non essere uguale a nessuno, di insistere sulle proprie visioni anche se matte, di creare ciò che sentiamo essere la nostra verità, senza schemi, senza porsi confini.”

    Missey (1995), nome d’arte di Francesca Sevi, è una cantante e autrice di origini pugliesi che vive a Milano. Nel 2019 avvia il suo percorso artistico con la pubblicazione dei primi singoli “Kaldera” e “Oslo” che anticipano l’uscita dell’EP d’esordio “Prima parte del celeste” per l’etichetta Totally Imported a marzo 2020, ulteriormente impreziosito a luglio dello stesso anno da una raccolta di remix, “Prima parte del celeste – RMX Season”. Si chiude dunque così il primo lavoro discografico di Missey, l’inizio di un viaggio sperimentale ed eclettico nel contemporary R&B, in forte sintonia con i producers che hanno preso parte al progetto: SHUNELaden PatiensOMAKEB.W.BMachweoPolezskyKang Brulèe e infine Lvnar e Iamseife (entrambi producers di Mecna). Nel corso del 2021 comincia il suo percorso come autrice (Warner Chappell), collaborando alla scrittura del brano “Prima che mi perda ancora” all’interno del disco “Sono io” di Wrongonyou e, parallelamente, immagina nuove direzioni sonore per il suo progetto. Ne sono prova “Onirico:sad – Solitudine” su una produzione di Plastica all’interno di “Fasi Emozionali” di Cripta Basement, e la traccia “Torno a casa” contenuta in “Lorem Ipsum”, il disco d’esordio degli RGB Prisma. Queste sono le premesse per il nuovo progetto in studio a cui Missey sta lavorando, anticipato da “Decade”, fulcro di questa nuova fase, che porterà sul palco il 9 luglio a Rapolano Terme (Siena) in apertura a Generic Animal.

    Minerva è Letizia Simioni, artista classe ’02 che comincia a scrivere brani all’età di 13 anni. Le sue prime pubblicazioni, che risalgono al 2020, e sfociano nell’album “Yume” (2021), evidenziano subito una grande attitudine legata al mondo della musica hip hop e un universo di riferimenti che spaziano dal lo-fi all’immaginario anime, con un tocco retrò.

    Il brano è stato scritto da Missey Minerva, prodotto da RGB prisma.