martedì, Ottobre 26, 2021
More

    Ascolta “Taurotape3” il nuovo album dei Tauro Boys

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    14,277FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    È uscito oggi, venerdì 17 settembre, “TAUROTAPE3” (Island Records), il nuovo progetto discografico del trio romano TAURO BOYS. L’album, ultimo capitolo della loro fortunata trilogia, si compone di 14 tracce ed è impreziosito dai featuring di ArieteJoe Scacchi e Tommy ToxxicPsicologiTutti Fenomeni

    Si chiude con “TAUROTAPE3” un progetto discografico complesso e variegato, iniziato nel 2017 con “TAUROTAPE1”e l’anno successivo con “TAUROTAPE2”.

    Complici l’esperienza e la professionalità accumulate durante questi anni, il trio ha dato vita a un progetto discografico sperimentale e innovativo. Mantenendo la loro chiara visione della musica, hanno saputo toccare sound e temi molto eterogenei tra loro, distinguendosi così all’interno del panorama musicale.

    A fare da sfondo all’album c’è Tauro City, un giardino metropolitano immaginario, simbolo di una società utopicamente perfetta, meta di fuga dal mondo imperfetto che ci circonda. Attraverso ogni singolo brano viene presentato un immaginario variopinto dove, grazie a un linguaggio semplice e immediato, si dà voce alla generazione dei giovani di oggi: cresciuta con Internet, desiderosa di vivere, di amore e di libertà. Il sound è curato da alcuni giovani producer tra i più talentuosi in circolazione. Il beat all’avanguardia, caratterizzato da un connubio di musica elettronica, rap e drift di chitarre, accompagna rime underground e taglienti.

    A fare da apripista al disco è “Cobain Codeine”, un brano composto da una melodia malinconica, spezzata dal ritmo delle strofe. Il testo racconta di autodistruzione ma con leggerezza e si riferisce alle diverse dipendenze che ciascuno può avere nella vita. Segue il singolo “Jeans” feat. Psicologi, uscito ad aprile come anticipazione dell’intero progetto. Il titolo rimanda al capo d’abbigliamento emblema della comodità per eccellenza, che diventa qui simbolo di semplicità, bellezza e spensieratezza. Le sonorità e il ritmo sono un richiamo nostalgico alla musica pop-rock dello scorso decennio, arricchita però da elementi fortemente hip hop. 

    La terza traccia è “Clown”, brano in cui rap e musica elettronica si fondono per dare vita a una narrazione onirica. Attingendo all’immaginario del circo, si descrivono con similitudini e metafore emozioni forti, in un mondo di cui non si possono ignorare le sfaccettature. A seguire, “Colonna”, in cui ognuno dei TAURO BOYS dà voce alla propria idea di rap. Dal punto di vista sonoro, elementi di elettronica vengono accompagnati da drift di chitarra che donano al pezzo un sapore californiano. Il quinto singolo è “Xelisa2” feat. Ariete, una traccia che dà voce alle interazioni sociali dei giovani di oggi, cresciuti con Internet. È proprio di quest’ultimo che si enfatizzano i limiti e le illusioni, che non riescono a soppiantare la bellezza delle cose concrete della vita. 

    La traccia successiva, “San Valentino <3”, ha un sound caratterizzato da un ritmo lento e dall’uso del sintetizzatore vocale. Tema del brano è l’amore che, come una fenice, rinasce dalle proprie ceneri. La tracklist prosegue con “Where are u from” feat. Tutti Fenomeni, una presentazione di sé stessi, raccontata attraverso l’espediente del “domanda e risposta”. Dominano le sonorità rap, in cui le strofe serrate sfociano in un ritornello dove le voci si sovrappongono armoniose.

    Segue “Tauro City”, che rispecchia l’anima dell’intero progetto. La traccia, ad alta componente elettronica, rimarca l’insofferenza per la condizione del mondo attuale e la voglia di migrare verso una città immaginaria e utopicamente perfetta. Il brano successivo, “Beep_beep”, continua la narrazione di quello che è il fulcro dell’album, ovvero la quotidianità dei giovani di oggi, con riferimenti autoreferenziali al disco. Il titolo si riferisce a Beep Beep di Willy il coyoteche, con la sua velocità, fa da similitudine alla frenesia della vita. L’amore e la necessità di non lasciar andare via una persona importante emergono nella traccia seguente, “Tatto (Soldi Everywhere)”, in cui, attraverso versi malinconici, si ribadisce la necessità di un contatto umano in una società fatta di materialismo.

    L’undicesima traccia è “Colori”, secondo singolo ad anticipare l’album. I TAURO BOYS raccontano un amore tra due persone. Come quando i colori si fondono insieme per crearne uno più bello, ma che poi è destinato dividersi nuovamente. Il brano “Tossico”, invece, si presenta come uno sfogo contro la società odierna, troppo frenetica e caotica, in cui si intessono relazioni spesso false e inconsistenti, e dove ognuno in realtà è molto meglio di come appare.

    Si prosegue con “Stilemi”, una denuncia alle sirene ammalianti della società contemporanea. Il ritornello è composto da versi incalzanti, mentre le strofe sono impreziosite dai featuring di Joe Scacchi Tommy Toxxic, giovani talenti della scena rap emergente.

    Degna conclusione dell’album è “Suono Roma Dimensione”, che si avvale ancora una volta della collaborazione con Tutti Fenomeni. Il pezzo è caratterizzato da un sound dance-elettronico, dal ritmo accelerato, da versi rap incisivi e da un lessico gergale.