sabato, Luglio 24, 2021
More

    Claver Gold ha pubblicato il nuovo singolo “Lampi nel blu”

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    14,277FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    È disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali LAMPI NEL BLU, il nuovo singolo di CLAVER GOLDIl brano è un tributo a una delle pietre miliari della storia del rap, Prodigy, membro dei Mobb Deep, alla vigilia del quarto anniversario dalla sua scomparsa.

    “Volevamo riprodurre il tipico sound dei Mobb Deep, un sound che in Italia non è più molto in voga – racconta CLAVER GOLD -. Il desiderio principale però, è quello di omaggiare Prodigy a quattro anni dalla sua scomparsa, un’artista che ha influenzato molto la mia crescita personale. Nel brano sono presenti chiari riferimenti alla scena italiana attuale, al senso di appartenenza e al mio viaggio attraverso questa cultura. ‘Lei mi ha raccolto sul palmo, blocco di marmo – Pietà’.”

    Anche in questo brano, prodotto da Gian Flores e con Laura Falcinelli ai coriCLAVER GOLD conferma la propria attenzione all’aspetto lirico e la propria attitudine intimista e riflessiva, d’ispirazione autobiografica. Ed è proprio per il ruolo che Prodigy ha avuto nella vita personale e artistica di CLAVER GOLD, che quest’ultimo ha deciso di tributargli un omaggio a quattro anni dalla tragica scomparsa, avvenuta il 20 giugno 2017.

    Nessuno spazio per i cliché da rapper: LAMPI NEL BLU è un viaggio cupo e denso nella vita di CLAVER GOLD, dove le parole sono più importanti dell’estetica e arrivano dritte, pure, chiare. Io quando scrivo, scrivo solo per me: è questa la barra d’apertura del pezzo ed è questa una delle caratteristiche che da sempre contraddistingue l’attività artistica di CLAVER GOLD. Solo così, scavando a fondo dentro di sé ed esplorando le proprie zone più intime e grigie, che l’attitudine diventa reale, mai falsata o costruita. E solo così, l’artista riesce a trasformare la sua storia in una storia universale, perché siamo insieme in questa guerra, rendendo la sua musica terapeutica, tanto per lui che la scrive quanto soprattutto per chi l’ascolta, proprio come è successo a lui in passato con la musica di Prodigy. Anche l’artwork di copertina di LAMPI NEL BLU è un omaggio ai Mobb Deep: riprende infatti la cover del loro Hell On Earth.