venerdì, Luglio 30, 2021
More

    Studio Murena, l’omonimo nuovo album ora in digitale

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    14,277FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Da oggi, 9 febbraio 2021, è disponibile su tutte le piattaforme digitali STUDIO MURENA, l’omonimo album della formazione milanese per Costello’s Records con distribuzione The Orchard.

    L’album è il coronamento di un progetto scandito dalla pubblicazione di diversi singoli durante lo scorso anno: il più recente Long John Silver, preceduto da EclissiMarmoPassword e Arpa e Tamburo. Non sono mancate anche parentesi originali come la cover di Flashing Lights di Kanye West, arrangiata dai Badbadnotgood e proposta in versione live, che hanno valso allo Studio Murena l’interesse di realtà come Casa Bertallot e di artisti come Ghemon, che li include in una playlist dedicata alla nuova scena su Tidal.

    In chiusura del 2020, il gruppo è stato segnalato fra le 100 migliori proposte musicali dell’anno da Rockit, dove Eclissi entra anche nella top 30 dei migliori singoli. Insieme ad altri ottimi risultati nelle classifiche annuali delle realtà di settore, lo Studio Murena ha inoltre riscontrato apprezzamenti e critiche positive da Rolling Stone e Billboard Italia.

    Con l’omonimo album Studio Murena, il gruppo si conferma come una delle identità più originali e talentuose del nostro panorama musicale, caratterizzata da una forte componente jazz, funk e hip hop nelle strumentali e sorgente di infinite sperimentazioni che si muovono agilmente tra l’ambient ed il classico breakbeat, arricchite da testi scritti e interpretati dalla voce ruvida ed energica del rapper Carma.Il progetto nato nel 2018  si compone di cinque talentuosi musicisti del conservatorio: Amedeo Nan (chitarra elettrica), Maurizio Gazzola (basso elettrico), Matteo Castiglioni (tastiere e synth), Marco Falcon (batteria), Giovanni Ferrazzi (elettronica, sampler) e l’MC Carma (Lorenzo Carminati), che arricchisce la proposta del gruppo con le sue particolari capacità nel comporre rime elaborate e strofe di matrice conscious.

    Foto: Maurizio Gazzola / Matteo Castiglioni