sabato, Luglio 31, 2021
More

    “Rainman”: il film con Dustin Hoffman ispira il nuovo singolo di Umankid

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    14,277FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    Rainman” è il nuovo singolo di Umankid, disponibile su Youtube con video ufficiale, in streaming su Youtube e su tutti i digital store.

    Dopo diverse esperienze di gruppo e della gavetta – musicale e personale – a Savona, Umankid è pronto a ripartire nel suo percorso solista, e lo fa con il primo singolo del suo nuovo viaggio, “Rainman”. L’ispirazione al film del 1988, premio Oscar resto leggendario dalle interpretazioni di Dustin Hoffman e Tom Cruise, è evidente sin dal titolo: “Rainman” è la storia di una mente tormentata, e il racconto di Umankid recupera questo filo rosso e costruisce il suo singolo su queste premesse.

    L’artista ricopre le doppie vesti di rapper e produttore, e dà vita ad un tappeto sonoro perfetto per le liriche: il singolo è un brano malinconico ma mai arrendevole, incalzante ma non privo di amarezza. “Rainman” è infatti un brano autobiografico, ma in cui molti possono rivedersi, un racconto di depressione e volontà, di sofferenza e ostinazione, tra il buio di tutti i giorni e l’ambizione di una vita. Yin e yang, che si incontrano e si scontrano, per dar vita alla realtà di tutti i giorni.

    “Rainman” è mixata e masterizzata da Demo allo Studio Ostile. Il video ufficiale è diretto da Bloodhouse.

    Rainman è la pioggia, ma in funzione del sole. La luce nel buio, l’armonia nel caos. Parla di una strada e della mente disordinata che la vive correndo” – Umankid

    Umankid, giovane artista di Savona, percorre i suoi primi passi per avvicinarsi alla musica tra lo skateing, i graffiti e la strada. Scopre il rap alle medie, e inizia a scrivere pagine e pagine in rima su un vecchio telefono, senza né concezione metrica né volontà di condividere questa sua passione con terzi. Inizia a registrare i primi pezzi nel garage di un amico conosciuto tramite il writing, che già lo faceva da un po’ di tempo e che lo introdusse al genere. Le prime esperienze live gli fecero capire che davvero sarebbe stata la cosa che voleva fare nella vita e fondò un gruppo assieme ai suoi amici, gli Skanners Order. Dopo un po’ di gavetta sui palchi della sua città si trasferì in Inghilterra per un anno e mezzo dove lavorò per investire nei suoi progetti e imparò a produrre beat, per poi pubblicare il suo primo EP, “KI”, su Youtube, per poi girare il primo video ufficiale del pezzo “Sesso e Soldi”.  Dopo che il gruppo si sciolse, tornò in Italia con l’intento di intraprendere un progetto solista più concreto e pubblicò un po’ di brani che potete trovare tra spotify e YouTube, che spaziano tra il rap conscious, i trap banger e i pezzi più melodici con l’autotune.