Share
Home Rap Italiano VSOM Equipe: "Composure I", online il nuovo ambizioso album del collettivo varesino...

VSOM Equipe: “Composure I”, online il nuovo ambizioso album del collettivo varesino oltre i confini nazionali

SEGUICI

5,127FansLike
14,277FollowersFollow
84SubscribersSubscribe
Share

Da oggi è disponibile su tutte le piattaforme digitali Composure I, il nuovo album del collettivo di Varese VSOM Equipe (acronimo di Varese State of Mind). Il gruppo composto da Francesco Belis alias Calavera, Pauli Minarini alias Spumador Frizzi e Simone Veronesi in arte Sir, torna poco dopo la pubblicazione di VSOM Vol. 1, ampliando il numero delle tracce presenti.

Il nuovo progetto è un validissimo esempio nel quale il rap italiano riesce ad abbattere i confini e si apre verso un’audience più vasta, sperimentando la fusione con diverse influenze culturali, musicali e linguistiche. L’ambizione, ancora rara e sporadica nel nostro Paese, è quella di presentare la musica italiana in una nuova veste, che la renda apprezzabile alla pari dei trend internazionali.

Composure I è per l’appunto una composizione, una raccolta di sperimentazioni fra testi e sonorità, da far apprezzare ad un pubblico internazionale. Complice anche la doppia nazionalità di Francesco e Pauli, rispettivamente italo-argentino e italo-finlandese, e le tante collaborazioni nel progetto con artisti provenienti da Bruxelles, Parigi, Berlino, New York, Helsinki e Londra.

“Il titolo Composure I è ispirato al concept di equilibrio presente nell’album. L’idea principale era quella di creare un progetto plurilinguistico, che potesse essere fruito da vari tipi di ascoltatori, proponendo diversi sottogeneri dell’Hip Hop quali drill, grime, trap, rap, old school, e tracce con strumentali di altro genere, come l’afro beat, l’indie pop e il pop, sempre nell’ottica di creare un progetto che suonasse bilanciato e che, nell’insieme, fosse armonioso.” – VSOM Equipe

L’album vanta produzioni strumentali da parte di vari beatmaker: gli stessi Pauli Minarini e Simone Veronesi, coadiuvati da Jmbeats, Young Taylor, Trooh Hippi, Tom Makes Beats, Certibeats, GCbeats, Cadence, Dope Boi, Nicho, ed è stato mixato da Pauli Minarini, masterizzato da Simone Veronesi e registrato presso il VSOM Equipe Studio e The Autem Studio.
 

Track By Track

Composure I (Intro): Questa introduzione rappresenta il contenuto del disco con una poesia, che fa riferimento ai titoli o alle frasi più iconiche di ogni pezzo e viene accompagnata da una melodia suonata su un pianoforte.

Alriight Feat. Doki (Prod. by Trooh Hippi): Un botta e risposta tra un italiano e un francese, caratterizzato da un testo ricco di incastri e giochi di parole che conferisce maggior peso al settore tecnico del disco, dando carattere all’intero progetto.

No Drama (Prod. by Cadence): Un brano che trae spunto dalle sonorità Afro Beat del Regno Unito, anche grazie all’accostamento dell’italiano e dell’inglese che crea qualcosa di mai sentito prima. Il sound richiama una serenità che si percepisce anche nel testo: I don’t want no drama.

20:20 (Prod. by Tom Makes Beats): Un inno all’anticonformismo, che importa le sonorità della UK Grime nel rap italiano. Il ritmo accattivante crea un’atmosfera unica nel suo genere.

Premiäre Feat. Doki (Prod. by Spumador Frizzi & Sir): Un brano senza ritornello costituito solo da attitudine e barre, che unisce le sonorità dell’old school Hip Hop a delle liriche più attuali, il tutto presentato su una base caratterizzata dal suono del sassofono.

Mode De Vie Feat. Kasper (Prod. by Jmbeats): Questo brano, nel quale collabora il secondo artista di lingua francese dell’album, presenta sonorità tratte dal sottogenere del rap che sta conquistando le classifiche internazionali in questo momento: la drill. Le note malinconiche del piano aiutano a pitturare il quadro descritto da Kasper sulla vita nella capitale francese e l’urlo di rivalsa dalla periferia descritto da Calavera.

Pray For Me Feat. Lil Bucks (Prod. by Young Taylor): Questo è il risultato di quando si uniscono Future Bass Trap e rap melodico. Il pezzo si discosta molto dalle sonorità in tendenza nell’album e dunque conferisce al progetto un’identità originale dove l’obiettivo è l’innovazione.

2008 (Prod. by Nicho): Un pezzo usato dall’artista come valvola di sfogo contro le ingiustizie da parte delle persone e delle istituzioni. Il testo gira molto intorno ai giochi di parole, agli incastri e all’aspetto lirico in generale, sempre mantenendo uno stile che suoni attuale.

Tutto Occupato (prod. by Dopeboi): Questa traccia analizza la tristezza dal punto di vista della mancanza di opportunità e dal punto di vista relazionale, il tutto nelle forme di passato/presente/futuro, attraverso una melodia che mette in risalto i sentimenti malinconici presenti nella canzone.

Rights & Wrongs Feat. EnneVì & Lil Bucks (Prod. by Jmbeats): Questo brano, che contiene sonorità provenienti dall’Happy Trap, presenta la contrapposizione tra spensieratezza e nostalgia, argomenti presenti rispettivamente nella strofa di Lil Bucks e EnneVì. Il ritornello unisce questi argomenti e rende la canzone coerente. Il tutto è dettato da ritmi imprevedibili e melodie accattivanti.

Crocodile Skin (Prod. by Spumador Frizzi & Sir): Questa canzone trae spunto dall’Emo Rap. Il nichilismo è il tema che contraddistingue questo brano. Nei testi si spazia da problemi esistenziali, dall’abbandono della speranza verso il futuro e verso se stessi alla rassegnazione nei confronti della depressione. Il titolo è un’interpretazione di come le situazioni o i problemi citati sopra, nel bene o nel male, diventino parte integrante di noi.

Confusa (Prod. by GC): In conclusione, un brano con sonorità Indie Pop, interamente in italiano, che si distingue da tutto il resto accompagnando l’ascoltatore con uno storytelling sentimentale, che intreccia i racconti dei due artisti.

Lost Friends Feat. Ill Collettivo (Prod. by Certibeats): Brano controverso che con una melodia allegra su una strumentale pop racconta il sentimento nostalgico di una lontana amicizia oramai perduta.

Share
Share