Share
Home Emergenti “Indifferentemente”: MH racconta di quanto le cose cambino, e di quanto lui...

“Indifferentemente”: MH racconta di quanto le cose cambino, e di quanto lui non sia cambiato

SEGUICI

5,127FansLike
14,277FollowersFollow
84SubscribersSubscribe
Share

Indifferentemente” è il nuovo brano di MH, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store, fuori per Borsi Records e distribuito da Artist First.

Classe ’99 che ha esordito con la musica nel 2018, MH – all’anagrafe Matteo Fiorini – nel 2020 è comparso sui radar del pubblico e degli addetti ai lavori, grazie al successo di “Aeroplani”. Il brano, che a tutti gli effetti non è neppure un’uscita ufficiale, ha infatti accumulato quasi un milione stream su Spotify in maniera totalmente indipendente, lanciando il suo percorso solista in una nuova dimensione.

Indifferentemente” prosegue lungo quel percorso, dimostrando al contempo la versatilità di MH. Prodotto da Keynoise, il brano è una riflessione del rapper su ciò che lo circonda: a parlare è tanto MH quanto Matteo, ed entrambi riflettono su quanto le cose intorno a loro siano cambiate, su quanto siano destinate a cambiare in futuro, e su come il loro approccio non sia però cambiato di pari passo. Il rapper è rimasto la stessa persona, indifferente a ciò che gli altri vorrebbero vederlo diventare. “Indifferentemente” è un manifesto di coerenza, rappato su una strumentale dalle atmosfere eteree e sognanti, dal ritmo cadenzato ma ipnotico, che coniuga alla perfezione metrica e sperimentazione con la voce.

“Indifferentemente” è stata mixata e masterizzata da Marco Zangirolami. La cover è a cura di Fotonico.

Il tempo passa e le cose cambiano, ma indifferentemente da quello che pensano di me, rimango sempre lo stesso di sempre. La differenza, è che ora, MH riesce a dire quello che Matteo pensa, voglio essere quello che sono, non quello che vogliono gli altri” – MH

MH nasce nel 2018 dalla necessità di Matteo Fiorini, classe ’99, di esternare la parte più intima ed emotiva di sé. Il rap, col quale ha da sempre un rapporto viscerale, diventa così il mezzo perfetto per liberare ciò che rimane intrappolato all’interno del suo carattere esuberante, ma al tempo stesso introverso e spesso troppo orgoglioso per lasciarsi andare alle debolezze. Comincia a scrivere barre a 17 anni e pubblica i primi pezzi a 19, cominciando a farsi conoscere a livello locale. Col tempo affina la tecnica e raggiunge una maturità artistica maggiore. Nel 2019 compare nell’EP “Meltin Pot” dell’amico e produttore Hotsteppa, successivamente pubblica “Aeroplani” che, con quasi 500.000 stream provenienti da tutta Italia, lo rende noto anche al di fuori della propria regione.

Share
Share