martedì, Luglio 27, 2021
More

    Bresh pubblica”Che Io Ci Aiuti”, repack del suo album d’esordio “Che Io Mi Aiuti”

    SEGUICISocial

    5,105FansLike
    14,277FollowersFollow
    84SubscribersSubscribe

    È uscito “Che Io Ci Aiuti” (Sony Music), una nuova versione dell’album d’esordio di Bresh pubblicato a febbraio 2020 che lo ha consacrato nella scena rap italiana. Al disco, che ha ottenuto ottimi riscontri di pubblico e critica totalizzando ad oggi 16 milioni streaming, si aggiungono sei tracce inedite che vedono le collaborazioni con Ketama126, Giaime, Disme e Vaz Tè. Il repack è disponibile su tutte le principali piattaforme digitali e in versione disco fisico.

    Che Io Ci Aiuti” completa l’album aggiungendo un nuovo tassello nel racconto del rapper ligure che dopo aver fatto un lavoro su se stesso è pronto a dedicarsi al prossimo, un disco in cui Bresh ha riversato diversi tasselli del proprio vissuto: ricordi, conflitti interiori e amicizie raccontate attraverso un filtro molto personale e che allo stesso tempo ambiscono a lanciare un messaggio universale. Le riflessioni dell’artista sul mondo, sui rapporti e sulla propria generazione nascono infatti da storie ed aneddoti vissuti in prima persona e sono legati da una comune visione: sapere affrontare se stessi, nel bene e nel male, non cadere nella trappola di trovare necessariamente un alibi ai propri insuccessi e ai propri guai, a non cercare un “nemico” che possa identificare i propri mali.
    Sei brani inediti completano il disco aggiungendo nuove tematiche e approfondendo quelle già trattate: non mancano i riferimenti alla continua ricerca della propria essenza e al disorientamento che guida l’essere umano, uno tra i temi principali della precedente versione, ma anche nuovi spunti di riflessione come la relazione dell’uomo con la natura che sta riprendendo il possesso del pianeta o il rapporto con il calcio, una passione apparentemente effimera ma che le persone finiscono per amare profondamente.
    In “Che Io Ci Aiuti” nuove e vecchie collaborazione, ai già presenti Rkomi, Tedua, Izi e Vaz Tè si uniscono Ketama126, Giaime e Disme. Alle produzioni curate da Shune, Chris Nolan, Garelli, Andre Blanco si aggiungono le strumentali di G.Ferrari e il cameo di Marco Zangirolami che ha realizzato una struggente versione del brano “No Heroes” piano e voce.

    Classe 1996, Andrea Brasi, in arte Bresh, è un rapper cresciuto nel Levante Ligure a Bogliasco, dove matura fin da ragazzo una voglia di evasione e di ricerca di un tessuto sociale diverso da quello che poteva trovare nelle sue zone. È stato membro della Zona4Gang, crew milanese formata da vari amici tra cui Rkomi, Tedua e di Drilliguria, movimento che riunisce vari rapper liguri. É legato al collettivo Wild Bandana, con il quale collabora spesso. Tra il 2012 e il 2013 ha pubblicato i suoi primi mixtape, il primo insieme a Gpillola, dal titolo “Cambiamenti” e “Cosa Vogliamo Fare”, con il supporto dello Studio Ostile. Nel 2015 ha partecipato al mixtape di Tedua “Aspettando Orange County” con il singolo “Perdono Valore” e l’anno successivo ad “Orange County Mixtape” in “Step By Step”. Nel 2017 partecipa al progetto “Amici Miei” e nello stesso anno pubblica il video “Il Bar dei miei”, il singolo prodotto da Nebbia che segna il suo ritorno sulla scena a 5 mesi da “Gazza ladra”. Fra i suoi singoli più rappresentativi troviamo anche “Gaston”, “Ande”, “Astronauti” e “Snake”. Nel 2019 l’artista firma con Sony Music e a giugno pubblica il singolo “No Problem”.
    A ottobre esce “OBLÓ”, singolo nato dalla collaborazione con Rkomi, seguito nel 2020 dalla pubblicazione di “TEAM”, con il rapper e amico Vaz Tè, l’ultimo brano ad anticipare “Che Io Mi Aiuti”, il primo album ufficiale di Bresh disponibile da febbraio 2020 .