Share
Home Emergenti Subconscio pubblica l'omonimo Ep d'esordio

Subconscio pubblica l’omonimo Ep d’esordio

SEGUICI

5,179FansLike
14,810FollowersFollow
84SubscribersSubscribe
Share

Subconscio” è l’EP d’esordio di Subconscio disponibile da oggi 10 aprile su Spotify e tutte le piattaforme streaming per Totally Imported by Artist First.

Giulio Campaniello, classe 1992, originario di Rignano Garganico (FG) si trasferisce a Bologna all’età di due anni che da quel momento diventa casa sua. Fin da giovanissimo entra nel Bologna Underground Movement (B.U.M.) come Dj, sviluppando la sua passione per la Bass Music. Nel 2014 si avvicina al mondo del neo soul, rnb, funk e jazz e negli anni seguenti conosce Davide Luzi, bassista e beatmaker noto con il moniker di “Luzee”. Da subito si crea una forte sintonia e condivisione che porterà ad una fortunata collaborazione che sfocia nella composizione di due singoli e un tour in giro per l’Italia. Nel 2020 Giulio firma per Totally Imported e dà vita al progetto #subconscio, un contenitore di idee privo di confini e ricco di storie che vuole raccontare attraverso la musica, come ha dimostrato con il singolo “Giungla” uscito il 10 marzo.

Subconscio ci presenta il suo progetto tramite l’EP omonimo, dando così un valore identitario ancor più netto al suo freschissimo lavoro in studio. L’artista, trascorso un lungo periodo di dubbi e incertezze, adesso è finalmente pronto a parlare di sé, esponendo pensieri e idee in maniera trasparente: pur consapevole delle difficoltà riscontrabili nel mondo della musica, Subconscio è deciso a voler inseguire la sua più grande passione, valicando senza alcun timore le apparenze. Lo fa tramite sonorità moderne, che mescolano neo-soul e R&B mostrando il frutto di una ricerca senz’altro personale, e testi a tratti metaforici, ma pur sempre diretti.

“Questo EP è la rappresentazione del processo creativo che ha portato alla definizione di Subconscio, per questo il titolo del disco rispecchia il nome del progetto stesso. Sono passati 4 anni da quando ho iniziato a lavorare alle prime bozze e durante tutto questo tempo ho avuto modo di ascoltarmi dentro, di aprirmi e di scavare di più nel mio profondo. Mi sono ritrovato davanti a notti inquiete, consigli sbagliati e sorrisi ingannevoli, che hanno completamente offuscato ciò che realmente desideravo inseguire nella mia vita. Per questo ho deciso di combattere e tradurre i miei sentimenti, la rabbia e le emozioni sottoforma di musica e parole. In questo primo lavoro era importante dar spazio a tutte le sfumature artistiche che mi hanno accompagnato nel percorso di crescita.”

Tutti i brani sono stati scritti e composti da Subconscio, hanno visto la collaborazione di diversi producer fra cui SubconscioIuzeeKappasaurJacopo Trapani Antonio De Donno. Mix e master sono stati curati rispettivamente da da Jacopo Trapani presso BH Studio e Andrea De Bernardi presso Eleven Mastering. L’artwork è stato realizzato da Luca Genovese.

Share
Share