Share
Home Emergenti COLD: il rapper dalle origini albanesi nel suo nuovo singolo e video...

COLD: il rapper dalle origini albanesi nel suo nuovo singolo e video VENE ci guida ad ascoltare il cuore e le emozioni

SEGUICI

5,147FansLike
14,277FollowersFollow
84SubscribersSubscribe
Share

Un nuovo capitolo della sua vita, raccontato in questo secondo singolo ufficiale, ci guida ad ascoltare il cuore e le emozioni ed a concepire il brutto del passato per vivere consapevolmente il presente.

Esce oggi “Vene”, secondo singolo ufficiale di Cold, prodotto da Biggie Paul in collaborazione con Gccio e disponibile in tutti gli stores digitali e piattaforme streaming. Oltre al brano l’artista pubblica anche il video, disponibile sul suo canale Youtube.

Forse è sempre la malinconia che porta Cold ad una scrittura così intesta e così descrittiva, che in questo brano, accompagnato anche dalla chitarra di Blade, racconta il cambiamento di una coppia e la voglia di lottare insieme nonostante la loro diversità sociale. Una narrazione che esprime il cambiamento dell’artista, il suo percorso di crescita personale dove acquista la consapevolezza di ciò che era, di ciò che è ora e della sua lotta per arrivare con determinazione a raggiungere i suoi obiettivi. E’ un brano che parla di sentimento e di vita reale, un altro piccolo pezzo di se, che come nel suo primo singolo “Ho Visto”, Cold ci racconta a cuore aperto.

“Qualcuno giudica male il mio modo di parlare
perchè so schietto e diretto come quando provo ad amare
Metto da parte le pare scrivo fino a sanguinare,
una canzone che ho scritto mi torna a fare del male”

L’uscita del singolo è accompagnata dal video che vede alla regia Edoardo Novati. Una chiara rappresentazione della forza e della determinazione di lottare contro tutto e tutti: con i fantasmi del passato rappresentati nel video anche da flashback dove l’artista ricorda il passato, e da quelli del presente. Ma per lottare invece contro se stessi ed i nostri sbagli, non abbiamo in fondo sempre bisogno di qualcuno che lotti accanto a noi?

Share
Share