Share
Home Rap Italiano Kaso rappa la storia di un bambino abbandonato: il video di “Questo...

Kaso rappa la storia di un bambino abbandonato: il video di “Questo bimbo”

SEGUICI

5,167FansLike
15,821FollowersFollow
64SubscribersSubscribe
Share

“Questo bimbo”, il nuovo singolo di Kaso, il terzo pubblicato negli ultimi quattro mesi, è una riflessione sulla nascita, la crescita, l’educazione, il destino e il desiderio.

Nel ritornello del brano, il rapper attivo dagli anni ’90 e conosciuto sia per i suoi lavori con Maxi B sia per quelli solisti, riadatta la filastrocca “Ninna nanna, ninna oh” modificando un verso e dicendo “Glielo do all’uomo nero… che lo vuole davvero”. Kaso, infatti, giocando con gli stereotipi e sfruttando una scrittura piena di immagini, offre il suo punto di vista sulla formazione dei più piccoli: un bambino non deve per forza essere imprigionato in un destino già scritto ma può distinguersi dalle sue origini, prendere altre strade e arricchirsi.

“Le mie esperienze di vita e il mio lavoro nel sociale con adolescenti – racconta Kaso – mi hanno portato a conoscere storie incredibili, spesso relegate ai margini della società, ma ho sempre trovato difficile affrontare con la musica temi vicini alle persone che incontro ogni giorno. Mi sembra quasi di far loro un torto, traslando in rap le loro vite. Con lo scorso singolo, ‘Molto Easy’, ho alleggerito il cervello, ma questa volta ho deciso di offrire la mia prospettiva su un tema che è sempre attuale”.

Il video di “Questo bimbo” vede protagonista un bambino lasciato solo in auto in un luogo buio. È un parco dove alcuni ragazzi, i classici giovani “sfaccendati” seduti sulle panchine, si accorgono del piccolo e cercano di intrattenerlo a loro modo. Quando la scena cambia, il bimbo è cresciuto e sta fuggendo tra i boschi, dove, ad attenderlo, troverà proprio l’uomo nero…

La musica è caratterizzata da un beat incalzante prodotto da Kaso su cui si snodano le linee di synth e il piano distorto suonati da Mauro Banfi e che esaltano i sentimenti d’angoscia del testo. Il video è stato ideato e prodotto da Kaso e Mauro Banfi e diretto da Lab Zero.

Share
Share