Share
Home Rap Italiano Faser fuori il nuovo video "Questa notte"

Faser fuori il nuovo video “Questa notte”

SEGUICI

5,160FansLike
15,729FollowersFollow
61SubscribersSubscribe
Share

È uscito il video di “Questa Notte”, il nuovo singolo di Faser disponibile sul suo canale YouTube dove conta più di 1 milione di visualizzazioni.

Contraddistinto dalla sua voce rauca e graffiata di stampo rock, Faser dà vita insieme al produttore MPI ad una canzone cupa ma morbida in cui il rapper di Milano racconta del suo rapporto con le donne tra conflitti interni, rimpianti e relazioni carnali.

Il video di “Questa Notte” arriva ad un mese di distanza dal precedente singolo, “Scherzo”, un brano prettamente street a dimostrazione della versatilità di Faser, ed è la seconda uscita che segna il nuovo percorso dell’artista classe ’91 dopo l’ottimo lavoro fatto con l’album “El Mostro”, pubblicato un anno fa.

“L’amo solo se dorme, la odio, per quanto parla mi sparerei in fronte
Amo farmi male con le donne manco fossero strumenti di morte”.

Faser

La regia del video è di Giammarco Boscariol (che aveva curato la supervisione del precedente clip, “Scherzo”) ed è un viaggio onirico, una riflessione di Faser con sè stesso tormentato al pensiero di una ex. Tutto però è in contrasto per la presenza di una ragazza sensualissima che si muove attorno all’artista sui toni caldi e scuri e ne risulta così per tutto il video un’atmosfera tenebrosa e provocante allo stesso tempo.

Versatile e originale lo è stato sempre ma ora Faser, dopo un percorso che lo ha visto collaborare con alcuni nomi importanti della scena milanese (Giaime ed Axos), è pronto ad un nuovo step. L’artista sta affrontando un processo di evoluzione fuori da ogni tendenza e in questo nuovo cammino sta coinvolgendo diversi produttori giovani ed innovativi tra cui MPI che ha firmato la strumentale di “Questa Notte” e “Scherzo”.

Il video di “Questa Notte” di Faser è disponibile da mercoledì 3 luglio sul suo canale YouTube ed anticipa il suo prossimo lavoro ufficiale in uscita quest’anno.

Share
Share