Share
Home News hot Chiamami Arturo: Quando Side ha gettato la maschera

Chiamami Arturo: Quando Side ha gettato la maschera

SEGUICI

5,166FansLike
15,831FollowersFollow
63SubscribersSubscribe
Share

Per guardare lontano viene da appoggiare la mano sulla fronte e strizzare gli occhi: Arturo è riuscito a lasciarsi alle spalle il lato oscuro. 

Sulle nocche campeggia il tattoo Rock N Roll, ora. L’ultimo strascico della banda oscura l’ha tirato via così, con un attacco d’arte a camuffare il passato per dimenticare in ultimo i nomi. In principio fu Dark Side. Ora sulla copertina campeggia il bianco, venature grigie, e Arturo – per gli amici e i fan- galleggia a pelo d’acqua insieme a un orsetto di peluche; si chiama Side Baby, per Spotify. 

Side Baby “Arturo”

Il nuovo lavoro di Side Baby è una inevitabile presa di posizione rispetto al passato recente: lo ammette Arturo, tra le righe di un album che a tratti rifugge sotto l’ombra degli archetipi autocelebrativi del ragazzo che si è fatto da solo contro-vento/contro-tutti. Ma dall’altro lato parla: e no non sussurra ma ammette, rivela, racconta, una nuova versione di sè. 

“Ho perso soldi, ho perso tempo/Non puoi mandare indietro il tempo/ 
Non posso cambiare quello che sono/Non sarò mai come vogliono loro”

Arturo in Arturo lascia dietro di sè il lato oscuro e si toglie la maschera. Non agisce più sotto lo scudo e la sicurezza del gruppo, e il passato diventa per ininfluente per l’ascoltatore. Il passato, fatale, viene reinterpretato come un destino nel quale l’unico atto di rilievo è stato l’aver dato vita a queste undici tracce di cuore. Cuore; perchè il nuovo Side non ha paura di mostrare l’altro lato, quello che con la Dark non ha nulla a che fare, quello che ormai è preponderante, l’unico che conta. 
Ha voltato pagina, e le storie di X, risse, litigi e colpe sembrano vecchie, stantìe. 

“Vivi da leggenda e vivrai in eterno (non voglio vivere in eterno)” 

Side Baby, nell’epoca dei supereroi come eventi mondiali, ha il coraggio di togliere la maschera e mettere sul piatto uno spettacolo fatto di carne ed ossa. Se un percorso artistico è il risultato parallelo di un percorso di vita, Arturo ha preso coscienza ed ha mosso un passo per non rimanere dark per sempre: ora strizza gli occhi e si guarda indietro senza ombre. 

Share
Emme Damna
Nato poco prima che il millennio volgesse al termine, ho vissuto inseguendo una sconosciuta, tra i libri, che aveva chiesto di essere seguita. Lei era provincia, ed io un ragazzo dei tanti, figlio della musica e dei samprietrini
Share