Share
Home Rubriche Due parole su Due parole su: tha Supreme "M8nstar"

Due parole su: tha Supreme “M8nstar”

SEGUICI

5,140FansLike
15,322FollowersFollow
52SubscribersSubscribe
Share

Quando rappa sembra di sentirlo muoversi, camaleontico procede al battere di quei suoni che non ti aspetti. E solo alla fine arriva la voce. Nel rap voce è musica e tha Supreme prende le parole e le mette al servizio di quei suoni acidi, che melodici sgusciano via. Multiforme. Tutto si adatta al veloce muoversi delle sue basi.

M8nstar sembra un tumulto, e dura meno di tre minuti. Davide è di Roma e lo si sente; dai toni leggeri si muove a passo pesante. Così dal Fruit Joint di Dani Faiv passa per la rinnovata collaborazione con Mara Sattei. Il 3 maggio è uscita M8nstar: proprio ora torna a rappare su sonorità fresche. Se è vero che nel rap voce è strumento, allora è solamente l’abilità espressiva – mente e corde vocali – che diventa in grado di trasformare forti emozioni e parole, in immagini in sequenza recitate come fossero natura, veloce spinta. Senza pretesa di lessico e significati, il giovane produttore culla, con freschi vocalizzi ed un rap rapido e pulito. E tha Supreme è così, quando rappa, è musica: un racconto senza spiegazione.

Ha collaborato un po’ con tutti, lavorando insieme ad emergenti come Nomercy Blake, e gente tipo Salmo, che se ti chiede un beat allora forse qualcosa vali. La vicinanza agli ambienti di Machete è culminata con le produzioni per Dani Faiv. Di lì, tha Supreme è tornato a collaborare con Mara Sattei in un pezzo breve. Ora, il suo ultimo singolo pubblicato, M8nstar, è poco più lungo, ma tha Supreme si conferma e, senza stare con le mani in mano, prosegue il suo percorso di crescita.

Share
Emme Damna
Nato poco prima che il millennio volgesse al termine, ho vissuto inseguendo una sconosciuta, tra i libri, che aveva chiesto di essere seguita. Lei era provincia, ed io un ragazzo dei tanti, figlio della musica e dei samprietrini
Share