Share
Home Album Ascolta "V Days" il nuovo ep di Malakay

Ascolta “V Days” il nuovo ep di Malakay

SEGUICI

5,165FansLike
15,798FollowersFollow
65SubscribersSubscribe
Share

V Days” è il titolo del nuovo progetto di Malakay, disponibile da oggi su Spotify, Apple Music e digital store, distribuito da Thaurus & Universal Music Italia.

Anticipato da tre singoli rilasciati negli ultimi giorni – “Vorrei”, “Porno & Patatine” e “24h” -, “V Days” è un EP realizzato in cinque giorni da Malakay e il team di creativi che hanno orbitato attorno al progetto. Chiusi in Sardegna in una villa sul mare, i ragazzi hanno riversato nella musica emozioni e sensazioni, senza la pretesa di una ricerca contenutistica esasperata. Il focus principale è infatti l’autenticità, la capacità di creare un legame empatico con l’ascoltatore in maniera naturale, leggera e immediata, tramite un racconto composto da immagini vivide, simili a scatti su pellicola analogica.

“V Days” sembra svilupparsi in una camera da letto, un racconto che rimbalza tra i cuscini del letto e quelli del divano, svogliati davanti alla televisione o incantati a fissare il soffitto. Il rap di Malakay è senza filtri, diretto, racconta una realtà fatta di ragazze senza nome, senza viso, alle quali l’ascoltatore può però attribuire i volti delle ragazze che fanno parte della sua vita. Le nuove atmosfere segnano un cambiamento nelle liriche del rapper sardo, che si allontana dalle tematiche di strada, tornando ad affrontare riflessioni introspettive e personali, dall’impatto immediato.

Il cambio d’immaginario corrisponde anche ad un cambiamento di sonorità, reso possibile dal lavoro di un team di produttori di caratura assoluta: tre strumentali sono firmate da Pherro, collaboratore e amico di lunga data di Malakay nonché produttore multiplatinato – tra le ultime produzioni, “Scooteroni” per Marracash & Guè Pequeno e “Trapano” per MadMan -, una da Luke Giordano – giovane astro nascente del rap italiano, già presente in Come Uccidere Un Usignolo e 68 di Ernia -; “24h” è invece firmata da Sneccio (nome noto nel mondo dell’EDM) e Raffaele Puglia (tastierista del gruppo raggae internazionale Arawak). Il background solido ma variegato dei producer ha dato vita ad un sentiero musicale dalla rara profondità a ricercatezza, che si allontana dagli stilemi classici del rap e della trap, per abbracciare le tinte melodiche dell’r’n’b. Malakay e il suo team non hanno avuto paura di scommettere e puntare tutto su un sentiero poco battuto in Italia, ma che nel resto del mondo splende grazie a nomi quali 6lackTory Lanez e gli artisti della OVO Sound.

Malakay

La componente visiva e grafica gioca un ruolo importantissimo nella realizzazione di “V Days”. La direzione artistica è stata affidata a Enrico Rassu, giovane fotografo che vanta un curriculum di tutto rispetto, con collaborazioni internazionali – RauryMajid JordanRuss -, e italiane – Ernia, GiaimeLuchè. Nelle vesti di art director collabora anche Pierframes, artista di base a Londra e fortemente legato all’immaginario della nuova scena r’n’b della capitale inglese (Jvck JamesDCWorld, Conne Costance e altri artisti legati a major quali Sony e Universal). L’intera lavorazione del progetto – i famigerati 5 giorni del titolo – sono stati immortalati nei video di Enrico Rassu, Stefano Pio e Alessandro Tanca; a loro si è unito – nelle vesti di montatore – Claudio Spanu, videomaker con all’attivo lavori per Asian Fake e Thaurus.

Ascolta “V Days” il nuovo Ep di Malakay

Andrea Camboni nasce a Sassari nel 1990 e da quasi 10 anni è presente come rappresentante nella scena rap isolana. Nel corso di questi anni ha rilasciato numerosi brani autoprodotti, che gli hanno permesso di maturare uno stile fortemente riconoscibile.

Tra il 2012 e il 2013 è stato a Roma e ha vinto due competizioni per la Honiro e la Invincible Competition di Uzi Junkana X Honiro. Nel 2013 produce il Mixtape “Re Mida”, all’interno del quale l’omonimo brano segna una virata verso uno stile più crudo e cinico verso la realtà che lo circonda; il video di “Re Mida” viene caricato proprio sul canale youtube Honiro.

Nello stesso anno realizza altre collaborazioni con talentuose realtà emergenti tra cui Pherro (Roccia Music), Mattaman, Master T, Alekea, Hest, mentre nell’estate del 2013 si esibisce ad Ostia sul palco della Honiro Summer Fest, dopo aver vinto la Full Contact (Rm-Edition).

Nel settembre 2015, esce “NMDN” (Non mi dire no), che, segna un punto di svolta a livello di lyrics: meno aggressività, più rassegnazione, ma stessa cattiveria nel guardare il contesto cittadino sassarese in cui vive, seguono poi i due singoli “NVBI” e “AQVA” e la ft con Uzi Junkana “Trillmatic”.

Share
Share