Esce oggi in digitale “Unicorni”, il nuovo singolo di Hyst che dà seguito alla pubblicazione di una serie di inediti inaugurata questa estate con “Korea del nord”.

“Unicorni” è un brano che – racconta l’artista – “parla della sensazione di essere unici e speciali, quasi magici… la stessa che si provava quando, da adolescenti, si sentiva di essere staccati dal mondo e dalle sue brutture, quando aderendo a un movimento di persone prescelte si puntava a cambiare il mondo. Ci si sentiva rari (ed altrettanto importanti) come unicorni”.

A livello artistico, da sempre Hyst sfugge alle catalogazioni: è un musicista ma anche un attore, un rapper e un cantante, un disegnatore di story board e un regista ecc. ecc. In una scena musicale che si culla sulle etichette, quindi, Hyst appare come un’entità a sé che, con “Unicorni”, grida il suo “pacato dolore” per l’impossibilità di riconoscersi nei suoi simili dell’habitat che lo circonda.

Ascolta “Unicorni” il nuovo singolo di Hyst

Taiyo Yamanouci aka Hyst, oltre a fare musica, da molti anni lavora anche come attore: ha partecipato alla miniserie “Ultimo” con Raul Bova, condotto il programma comico “Tintoria” con Belen Rodriguez ma il suo curriculum cine-televisivo è molto più vasto. Questo nuovo singolo esce a ridosso della messa in onda di un episodio della serie RAI “L’ispettore Coliandro” diretta dai Manetti Bros in cui Hyst è protagonista.

Lo street video di “Unicorni”, non a caso, è stato girato a Tokyo durante le riprese di alcune scene della serie. Di origine giapponese, Hyst, in televisione e al cinema, è uno degli attori italiani di seconda generazione più attivi e rappresentativi, tanto da essere stato invitato a più di un incontro sul tema dell’integrazione.

Sia la pubblicazione di “Unicorni” sia questa nuova prova d’attore confermano come Hyst stia attraversando una fase creativa molto produttiva: nel 2018 ha già pubblicato quattro singoli, un repack digitale di brani editi e sta preparando un nuovo lavoro che uscirà nel 2019 e si intitolerà “Urban Sensei”. Un titolo ponderato, visto che la figura del sensei urbano è una presa d’atto della percezione che il pubblico ha maturato di lui negli anni, motivata sia dall’approccio conscious, con digressioni verso l’R&B e sfumature ironiche, sia dall’attitudine sui social in cui l’artista alimenta il rapporto con i suoi fan con contenuti di approfondimento, come speech e riflessioni long form, spunti di cultura ed arte alternativa alla sola musica rap o story in cui mette a nudo la sua umanità.
 
Da oggi “Unicorni” è su tutte le piattaforme digitali. Il video, diretto dallo stesso Hyst, è su YouTube. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.