Share

"And the Stars Above": il nuovo album degli Armonite esce per Cleopatra Records di Los Angeles. Il disco di Paolo Fosso e Jacopo Bigi è disponibile su CD e in digitale

Gli Armonite, il collettivo musicale guidato dal compositore Paolo Fosso e il violinista Jacopo Bigi, firmano con l'etichetta indie Cleopatra Records di Los Angeles per la pubblicazione del loro nuovo album "And the Stars above".

La musica strumentale degli Armonite è perfettamente in linea con lo spirito dell'etichetta, specialmente adesso che la Cleopatra si è allargata all'industria cinematografica.

Con la nuova divisione Cleopatra Entertainment, la società distribuisce, sviluppa e produce diversi film, tipicamente horror o con una forte componente musicale, da The Devil's Domain (con Michael Madsen) a The Black Room (in programmazione su Netflix), Halloween Pussy Trap Kill! Kill!, The 27 Club, England Is Mine, A Spasso con Bob.

«Lavorare con la Cleopatra è stato formativo – dice Paolo Fosso – Il team è estremamente competente e porterà gli Armonite al livello successivo. Sono sempre stato un cinefilo appassionato e mi piace l'idea di poter scrivere colonne sonore: spero che questa collaborazione ci possa aprire delle prospettive importanti.»

 

Come l'album precedente, And the Stars above è un mix di violino elettrico, basso, batteria e tastiera, incentrato sulla potenza espressiva del violino suonato da Jacopo Bigi. Ad interpretare le musiche composte da Paolo Fosso, si aggregano anche Colin Edwin (già Porcupine Tree) e Alberto Fiorani al basso; Corrado Bertonazzi, Emiliano Cava e Jasper Barendregt alla batteria.

Il sound dell'album è orientato alla colonna sonora con elementi di immediata orecchiabilità.

«Consumiamo kili di musica tutti i giorni, non riusciamo a restare ancorati a un genere solo – ci spiega Fosso – In generale, è un album rock ma con rimandi di vario genere, soprattutto alla colonna sonora.»

Nel corso dell'album appare e scompare una flebile voce femminile, che emerge nel primo e unico brano cantato, Clouds collide: racconta la storia di una ragazza che si perde tra i ricordi del tempo.

And the Stars above è un viaggio di 12 tracce, che parte da The March of the Stars ispirato al “Paradiso” di Dante e termina con Ghosts. L'album ospita anche due tracce bonus: un brano per pianoforte solo, The Fire Dancer, e il quartetto d'archi A Playful Day.

Gli Armonite sono stati premiati con una Menzione d'Onore nelle categorie Performance e Instrumental all'International Songwriting Competition 2017 con una giuria composta da Tom Waits, Lorde, Bastille, Billy Cobham, Ziggy Marley, Don Omar, and Keane. Su 16.000 partecipanti da 140 peasi diversi.

«E’ un album particolare – conclude il compositore Paolo Fosso – The Sun is New each Day era compatto e aggressivo, mentre And the Stars above è vario, con atmosfere e generi diversi. C'è qualcosa di indie in questo nuovo lavoro che non abbiamo mai esplorato prima».

And the Stars above è disponibile in CD (https://cleorecs.com/store/shop/armonite-and-the-stars-above-cd) e digital download su iTunes (https://itunes.apple.com/us/album/and-the-stars-above/1380495940) e bandcamp (https://armonite.bandcamp.com/album/and-the-stars-above).

Maggiori informazioni le trovate sul sito web degli Armonite a questo indirizzo: su www.armonite.com

 

Tracklist – And the Stars above

01. The March of the Stars

02. Next Ride

03. District Red

04. Plaza de España

05. Clouds collide

06. Blue Curaçao

07. By heart

08. Freaks

09. By the Waters of Babylon

10. The usual drink

11. What's the Rush?

12. Ghosts

13. [Bonus Track] A Playful Day (for Strings Quartet)

14. [Bonus Track] The Fire dancer (for Piano solo)

 

BAND BIO

Paolo Fosso, compositore, e Jacopo Bigi, violinista, hanno una formazione classica, ma certo non possono definirsi “classici”. In età giovanile, suonano in alcune band locali i generi più disparati, dai Beatles ai Dream Theater.

Alla fine degli anni ‘90, ancora studenti, suonano in una band di nome Armonite. Pubblicano il loro primo album nel ‘99 e si esibiscono dal vivo per qualche anno. Poi si dividono.

Nel 2015 formano una nuova band mutuando il nome dalla loro vecchia. Quando il materiale è sufficiente per registrare un album, contattano Colin Edwin, già bassista dei Porcupine Tree, e il batterista olandese Jasper Barendregt.

Il primo producer dei Muse, Paul Reeve, accetta di produrre l’album. “The Sun is New each Day” vede la luce nel giugno 2015, con il mastering agli Abbey Road Studios di Londra.

Il 21 settembre, gli Armonite suonano all’Expo Milano 2015 in occasione della conferenza “The Water Rooms” organizzata dall’UNESCO. Dopo il concerto a Bettmeralp, Svizzera, a un’altezza di 2.000 metri, la band parte per un tour in UK nel luglio 2016.

Con il brano “Blue Curaçao” incluso nel nuovo album, gli Armonite ottengono una Menzione d’Onore nelle categorie Instrumental e Performance all’International Songwriting Competition 2017 da una giuria d’eccezione composta da Tom Waits, Lorde, Bastille, Billy Cobham, Ziggy Marley, Don Omar e Keane.

Gli Armonite hanno pubblicato alcune cover di colonne sonore tratte da film e videogiochi: Il Trono di Spade, Pirati dei Caraibi, Harry Potter, L’Esorcista, Suspiria, Skyrim, Final Fantasy, Halo, Metal Gear Solid, The Witcher e molte altre…!

Il 25 maggio 2018, il nuovo album degli Armonite “And the Stars above” esce per la Cleopatra Records di Los Angeles.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.