Share

​Fuori ora "Da Sempre" il nuovo video di Mosè Cov.

Dopo i consensi ricevuti grazie al precedente brano L’ombra di Londra, Mosè Cov rilancia con Da sempre, il nuovo singolo realizzato insieme al producer elettronico Fulvio Ruffert, con cui collabora da poco meno di un anno. 

 

Il rap musicale di Mussie Tesfay – vero nome del rapper e beatmaker di origine eritrea – è una dichiarazione di identità di un ragazzo cresciuto in un ambiente che “semplice non è mai stato”. La sua scrittura trasforma le rime consapevoli in immagini di un film ambientato in una realtà di periferia, con protagonisti che, in assenza di agi, si devono arrangiare, magari perché sono cresciuti nelle case popolari, proprio come lui, e il loro scopo è uscirne. 

L’artwork di copertina è firmato Moab, grafico che, tra gli altri, collabora anche con i Migos. Il video è diretto da Andrea “Moter” Piu.

Mosè Cov Da Sempre

Ascolta "Da Sempre" il nuovo singolo di Mosè Cov

 

Mosè Cov Da Sempre Testo

Ci riesco da sempre a venirne fuori
lo faccio da sempre
anche se non c'era niente
anche se non c'eri tu
ora che i bordi coincidono perfettamente
ora che sono quassù su una tempesta di soldi che mutano incessantemente
resto legato coi miei
ombre attaccate alla pelle

(strofa 1)
Dico semplice,
perché semplice non è mai stato
Mosè è il futuro mica un furto o frutto del mercato
ho improvvisato tutta la mia vita questo so
che non rubo al supermercato
da quando ho un superflow
scrivere ha aiutato dove Dio non può
alcuni se la cavano e campano
quando altri se la cantano
la giungla a Milano sta al quarto piano
di San Vittore
Aldo Mi scrive “mi trattan bene, ma siamo in nove”
abbiamo fatto parkour e capriole
una testa calda non impara mai la lezione
un genio fa come vuole
e resta in equilibrio sopra un’onda alta 10 metri di dolore

RIT
Ci riesco da sempre
a venirne fuori
lo faccio da sempre
anche se non c'era niente
anche se non c'eri tu
ora che i bordi coincidono perfettamente
ora che sono quassù
su una tempesta di soldi che mutano incessantemente
resto legato coi miei
ombre attaccate alla pelle

Qui non esiste qui non esiste
“finché morte non vi separi”
sono lo scudo per tutti i miei cari
ho fatto tutto con le mie mani
e non muoio mai
eh no no no eh non muoio mai
eh no no no

(strofa 2)
Più hai niente più trovi il coraggio bagno
di accessi e di follia le camere del mio cranio
hai un disco di platino?
Beh io ho un c**** in titanio
con lo stile ti battezzo e con le rime ti tatuo
ho legato con i miei intrecciati come filo di un cordame
la verità unisce come un cordone ombelicale
Mosè è il messia moltiplica il fumo il pane
ho punti in comune con chi non cade
per mia madre avrei dovuto accontentarmi
vivere di stento come fanno tutti quanti
mi chiedo cosa serve essere servi in giorni adatti
Dio cosa mi servi se non mi osservi qui davanti
lei è così bella quando ride
scavarti a fondo e partire nonostante le ferite
nonostante la fine

RIT
Ci riesco da sempre
a venirne fuori lo faccio da sempre
anche se non c'era niente
anche se non c'eri tu
ora che i bordi coincidono perfettamente
ora che sono quassù
su una tempesta di soldi che mutano incessantemente
resto legato coi miei
ombre attaccate alla pelle

Qui non esiste
qui non esiste
“finché morte non vi separi”
sono lo scudo per tutti i miei cari
ho fatto tutto con le mie mani
e non muoio mai
eh no no no
eh non muoio mai
eh no no no

SEGUI MOSÈ COV sui social
https://www.instagram.com/mose.cov/

https://www.facebook.com/MoseCov/

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.