Share

Disponibile da oggi su YouTube il nuovo singolo di Carlo Corallo, nome attivo già da qualche anno e frutto del talent scouting della GreenLine Label, attività con cui l’etichetta indipendente siciliana ha arruolato anche artisti come Sheeva, Lo Squalo, Young Felix, Dennude, Elle M, Mihodi e che nel proprio roster vanta i nomi di Soulcè, Teddy Nuvolari e dei MoonLoverz.

Il brano rappresenta la seconda parte della traccia "I Maestri", estratta dal disco "Il giovane Mariani e altri racconti" di Murubutu (Irma/Mandibola Records), pubblicato nel 2009. Quest’ultimo è l’ospite presente sulla strumentale di questo nuovo brano dal titolo “I Maestri pt. II”, su una produzione del siciliano Gheesa (Macro Beats Records).

Un progetto a sé stante, una visione singolare slegata da un lavoro discografico completo, che in questo esperimento sonoro conferma le eccellenze dei tre artisti nella propria materia


Motion Graphic Video: realizzato da Eenreeco (Enrico Dalla Vecchia)
Mixato & masterizzato da Gheesa presso il Macro Beats Studio.

La collaborazione nasce dalle tematiche comuni trattate dai due storyteller, Carlo e Murubutu, e dalla passione comune per la lettura. I due si immedesimano in un utopico viaggio all'interno dei mondi narrati dai loro romanzi preferiti: questo da vita ad un frenetico passaggio per i più svariati ed evocativi paesaggi. Il racconto si conclude con la promessa di trovare il "Santo Graal letterario", una metafora della ricerca della più alta forma di poesia e letteratura. 
 

BIO:

Carlo Corallo nasce a Ragusa nel 1995 e inizia da subito a sviluppare la passione verso la scrittura. Inizierà molto più tardi, però, a lavorare ai primi pezzi rap, all'età di 17 anni nella sua città natale. Qui, dopo poco tempo, incontra il rapper Soulcè, con cui nasce un legame artistico, essendo entrambi autori di quella tipologia di rap definita come "conscious". A 19 anni inizia a collaborare con l'etichetta GreenLine e a 21 esce il disco non ufficiale "A luce spenta avrai paura dei fantasmi, poi capirai che anche la luce è uno spettro". In questo periodo ha la possibilità di aprire i concerti di alcuni rapper italiani e di ampliare il suo pubblico grazie a testi adattati su famose canzoni tratte da colonne sonore. Conosce in seguito Murubutu, con cui condivide un live a Perugia. Ha recentemente firmato con l'agenzia milanese "One Shot Agency" con cui collabora sia come artista che come autore.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.