Share

È fuori ora "Burnout" il nuovo singolo di Tedua.

Dopo "La Legge del più forte", Tedua pubblica "Burnout" il secondo singolo estratto dal suo nuovo album in uscita a Marzo per Sony Music Italia.
Prodotto da Chris Nolan, il nuovo brano è disponibile dalla mezzanotte del 2 febbraio in tutti i digital store e sulle piattaforme di streaming.

Ascolta "Burnout" il nuovo singolo di Tedua

Scopri le date dei concerti di Tedua sulla sua pagina artista

Tedua Burnout Testo

Esco col disco a marzo e ti ammazzo alla Ciro Di Marzio 
Tedua è in tele in braghe di tela come un talebano 
Parlaci in codice a un complice 
Cannabinoidi con polvere 
Pensavi fossimo schiavi 
Dentro il sistema fatto per soccombere 
Gua-rda 'sta Goyard 
Fra' è una corsa al nogra e qua gatta ci cova 
Se sei sotto i sos-petti dei de-tec-tive Conan 
Roccia nevica, dai il crack evita, fa crack l'etica
Fans club stra-tegica "Shut the fuck up", spegnila 
Ogni roccia in zona farà scuola a tutti, tracolla Gucci 
Porti la droga nascosta dentro agli astucci, non è d'astuti 
Il giorno che muoio diventa vedova Genova, voglio 
Una mimetica ermetica, in metrica sposto te nel dimenticatoio 

Mowgli nel game sto, fuori fa freddo 
Infamano i miei, come ti sei permesso? (come ti sei) 
A palla nell’auto su quella burnout way 
È palla canestro (seh), se il mio fra' ammette di smettere 
Prende la bamba e la lancia nel cesso 
Tutta Genova ha liane, filigrana a cerbottana 
Uno dell’arma ha un arma e allarma 
La giungla la sa lunga sul chi accusare 
Homie non fotti con Tedua 
Nell'aria lo si sentiva 
Fre' sui social se ne parlava 
Mentre in piazza già si sapeva 

Jet privato dirottato sul Pentagono 
Attentato all'abitacolo 
Addestrato a dar spettacolo 
Rom-po ogni ostacolo, che fai? Non hai un vocabolo 
Parli di flow, contro Tedua ten-ta con un ten-tacolo 
Allevo un allievo alieno che alleno nascosto nel fieno 
Fre' niente meno che me dal futuro, l'incarico (yeah) 
È tornato per avvisarmi di far sul serio 
O vedremo una scena di rapper con le pezze al culo 
Messe nel tubo di scarico (con tutto il rispetto)
Chiamo il mio album Mowgli non per Marra o PNL 
Ma perché sono cresciuto tra bestie e belve 
Senza un parente ed il suo parere 
Tu contro di me non ti mettere (non farlo) 
Sento il tuo socio che blatera, scanna ed accelera 
Ma siete cenere con una maschera 
Fre' è così falsa che prendi e si sgretola 

Mowgli nel game sto, fuori fa freddo 
Infamano i miei, come ti sei permesso? (come ti sei) 
A palla nell’auto su quella burnout way 
È palla canestro (seh), se il mio fra' ammette di smettere 
Prende la bamba e la lancia nel cesso 
Tutta Genova ha liane, filigrana a cerbottana 
Uno dell’arma ha un arma e allarma 
La giungla la sa lunga sul chi accusare 
Homie non fotti con Tedua 
Nell'aria lo si sentiva 
Fre' sui social se ne parlava 
Mentre in piazza già si sapeva

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.